Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Unipomezia accusa una brusca frenata: secondo pareggio consecutivo

I ragazzi di presidente Valle non riescono ad andare oltre il pareggio casalingo con la Città di Anagni (1-1) e subiscono l’aggancio in vetta alla classifica del Terracina, corsaro a sua volta in scioltezza sul campo del Racing Ardea. Le due marcature si registrano entrambe su calcio di rigore nel corso del primo tempo. Ciotoli apre le danze, Ramceski pareggia i conti poco prima dell’intervallo.

Armin Ramceski (Unipomezia)

I numeri non ammettono repliche. L’ambiziosa Unipomezia sta accusando un lieve calo di rendimento sotto il profilo dei risultati. La formazione allenata da Andrea Casciotti non riesce ad andare oltre il pari casalingo con una quadrata e organizzata Città di Anagni (1-1), conquista il quinto punto nelle ultime quattro gare di campionato disputate, frutto di un ruolino di marcia di una vittoria, due pareggi e una sconfitta casalinga, e subisce l’aggancio in vetta alla classifica del Terracina, vittorioso a sua volta in scioltezza sul rettangolo di gioco del Raging Ardea. La formazione allenata da Gerli, grande ex di turno insieme a Mancini e Santi, ha un buon approccio alla gara, si fa preferire ai pometini nei primi giri di lancette e imbastisce la prima azione degna di nota con Flamini, il quale tenta la conclusione sugli sviluppi di una rimessa laterale: la sfera termina poco distante dall’incrocio dei pali. La Città di Anagni continua a tenere molto bene il campo e, a metà periodo, passa a condurre su calcio di rigore, decretato dal fischietto di Reggio Emilia per un tocco con la mano in piena area di un difensore pometino. Ad incaricarsi della trasformazione è lo specialista Ciotoli, il quale dà un saggio della sua freddezza dagli undici metri, spiazza con un’esecuzione perfetta Borghi e regala il vantaggio alla sua squadra. Pungolata nell’orgoglio, la formazione del presidente Valle si riversa con regolarità nella metà campo avversaria e sfiora la parità soprattutto con Regolanti e Lupi, i quali si vedono negare la gioia del gol da due interventi dall’elevato coefficiente di difficoltà dell’esperto Santi. L’Unipomezia continua a conservare saldamente in mano il pallino del gioco e, nei minuti di recupero del primo tempo, rimette le cose a posto a seguito del secondo penalty di giornata assegnato dal signor Tuderti: Ippoliti, servito alla perfezione in piena area da Binaco, viene travolto da Santi. Sul dischetto si presenta Ramceski, il quale deposita la sfera in fondo al sacco e manda le due contendenti negli spogliatoi sul punteggio in perfetto equilibrio. Anche la ripresa risulta piuttosto piacevole. Rossoblù e biancorossi non si risparmiano e provano sino all’ultimo a raccogliere più punti possibili. La Città di Anagni ha due buone chance per raddoppiare di rimessa con Liburni e D’Arpino, ma Borghi evita il peggio con due interventi strappa-applausi. I ragazzi di Casciotti, dal canto loro, intorno alla mezz’ora, sfiorano il raddoppio con Ippoliti, il quale non inquadra il bersaglio grosso per una questione di centimetri. L’occasione più ghiotta per fare bottino, tutto sommato, capita alla capolista poco prima del triplice fischio: Paoloni, smarcato da capitan Valle, bravo a sua volta a far da sponda su un cross di Sbordone, calcia clamorosamente il pallone sul fondo da distanza più che favorevole. L’Unipomezia, dunque, colleziona il secondo pareggio consecutivo e, nonostante il veemente forcing finale e un discreto numero di azioni da gol costruite nell’arco dei novanta minuti, si trova costretta a subire l’aggancio in vetta alla classifica dal Terracina.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione di Ostia non riesce a sfruttare al meglio il fattore campo nella classica sfida senza appello, issa bandiera bianca di fronte agli...

Calcio a 5

Sfoderando una prova collettiva senza sbavature, il quintetto del presidente Schiavi sbanca uno dei terreni di gioco più ostici della categoria (2-4) e prosegue...

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone tira delle somme più che positive all'esordio assoluto in Serie C1: ottimo settimo posto. Capitan Dei Giudici e soci sono...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.