Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

La Todis Lido di Ostia lascia via libera anche alla L84

Un’altra sconfitta. La sedicesima in ventinove gare di campionato disputate. La Todis Lido di Ostia, già retrocessa matematicamente in Serie A2 dopo il ko con la Feldi Eboli, issa bandiera bianca di fronte alla L84 (1-5) e manda giù l’ennesimo boccone amaro di una stagione caratterizzata da più ombre che luci. La formazione piemontese, ancora in corsa per la salvezza diretta, comincia la gara con la massima concentrazione, si fa apprezzare per alcune giocate lineari e, poco oltre la metà del tempo, apre le danze con Podda, il quale sfrutta al meglio un assist di Miani e infila da pochi passi l’incolpevole Cerulli. La L84 consolida il vantaggio un minuto prima dell’intervallo con Cabeca, il quale iscrive il proprio nome a referto con una splendida conclusione da fuori area. La Todis Lido di Ostia prova a reagire nella ripresa. Buona volontà, però, non fa rima con rimonta. Il quintetto guidato da De Lima gestisce nel migliore dei modi il duplice vantaggio e, al quarto d’ora, cala il tris con Miani, il quale capitalizza al massimo una triangolazione con Podda e trafigge Cerulli con un gran destro in corsa che si insacca imparabilmente sotto l’incrocio dei pali. I ragazzi di Grassi, non avendo in pratica alternative, si spingono in avanti con cinque giocatori di movimento. Tale soluzione tattica, tutto sommato, permette ai piemontesi di chiudere i conti con Pedro Henrique. L’estremo difensore incastra due volte la sfera nella porta sguarnita dalla propria zona di competenza e si conferma uno dei migliori nel proprio ruolo della Serie A. La Todis Lido di Ostia, pungolata nell’orgoglio, a quindici secondi dal definitivo suono della sirena, si toglie la parziale soddisfazione di siglare la rete della bandiera con Nardacchione, il quale infila Pedro Henrique proteso in uscita e regala una piccola gioia alla sua squadra.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.