Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Anzio brinda in Coppa Italia: battuta la Boreale

La sfida tra matricole sorride all’Anzio Calcio. La formazione del presidente Rizzaro bagna nel migliore dei modi l’esordio ufficiale stagionale, si aggiudica alla lotteria dei calci di rigore il turno preliminare di Coppa Italia con la Boreale (3-5) e prosegue con la giusta carica emotiva la marcia di avvicinamento verso il debutto nel Campionato di Serie D. La compagine allenata da Granieri parte bene e tiene in mano il pallino del gioco nelle battute iniziali del match, ma la prima occasione propizia è di marca tirrenica: Bencivenga, dal limite dell’area, costringe il baby Corriere a un intervento dal medio coefficiente di difficoltà. I viola si fanno apprezzare per una buona fluidità di manovra e, al minuto numero diciotto, sbloccano il punteggio per merito di Canestrelli, il quale svetta in area più alto di tutti, gira di testa in fondo al sacco un preciso cross dalla corsia sinistra di Sammartino e si toglie la soddisfazione personale di bagnare con il gol la prima “vera” gara della nuova stagione. L’Anzio Calcio si rimbocca le maniche e, qualche giro di lancette dopo la mezz’ora, perviene al pareggio con il neoacquisto Flores Heatley, il quale trasforma con un sontuoso “scavetto” un penalty concesso dall’arbitro per un fallo commesso ai danni di Bencivenga. Il canovaccio della gara non cambia nel corso della ripresa. Le due contendenti si affrontano in prevalenza nella zona mediana del campo. La Boreale, al quarto d’ora, ha una buona chance con Di Vico, il quale carica il destro dai venti metri, ma l’attento Perna non si lascia sorprendere e sventa la minaccia con un intervento strappa-applausi. A metà tempo si registra uno degli episodi chiave del match: Giordani, lanciato in profondità da un compagno, aggredisce abilmente lo spazio vuoto e viene fermato da Corriere, uscito tempestivamente fuori dalla propria area per sventare il pericolo. L’arbitro non ha dubbi e, nonostante le proteste dei capitolini, estrae il cartellino rosso nei confronti dell’estremo difensore viola per aver interrotto una chiara occasione da gol. L’Anzio Calcio, a quel punto, prova a sfruttare al meglio la superiorità numerica e, in chiusura dei tempi regolamentari, sfiora il raddoppio con Mincione, il quale esalta dalla distanza le doti di Mansueti, bravissimo ad evitare il peggio con uno strepitoso intervento in tuffo. La sfida, di conseguenza, si decide ai calci di rigore. Giordani, Sammartino e De Marco depositano in rapida successione la sfera in fondo al sacco. Successivamente si registrano tre errori dal dischetto: Cardillo (parato), Salvataggi (palo) e Piciollo (alto) non si confermano all’altezza della situazione. Poi Bencivenga e Muratore fanno al meglio il proprio dovere. A indossare le classiche vesti di match-winner è Mincione, il quale non lascia alcuna via di scampo dagli undici metri a Mansueti e regala all’Anzio Calcio il pass per il tabellone principale di Coppa Italia.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Schiavi paga dazio in Toscana, chiude al secondo posto il triangolare e non riesce a conquistare il pass per l’ultimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Cirillo si inchina alla distanza, nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza, alla compagine siciliana. I capitolini partono forte...

Calcio

La squadra di Colantoni non riesce a rimontare la rete di svantaggio accumulata in gara-1, pareggia con il risultato ad occhiali il return-match col...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.