Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Unipomezia, il blitz di Aprilia non basta: secondo posto e pass per i play-off

La squadra allenata da Casciotti termina la regular-season con una vittoria di misura sul C.S. Primavera (1-2), si piazza al secondo posto alle spalle del Terracina, corsaro a sua volta nella tana dell’Atletico Pontinia, e sarà costretta a tentare l’assalto alla Serie D attraverso il tortuoso cammino della poule-promozione. I pometini chiudono il primo tempo in vantaggio grazie alla stoccata vincente di Sbordone. Loria pareggia i conti con una rete di pregevole fattura nella fase centrale della ripresa. L’esperto Delgado, poco dopo la mezzora, fa la differenza su rigore.

Alessandro Sbordone (Unipomezia)

Roberto Delgado (Unipomezia)

Giuseppe Caruso (C.S. Primavera)

L’inopinata sconfitta incassata nell’ultimo turno casalingo con il Ferentino pesa come un macigno sulle sorti stagionali dell’Unipomezia. La formazione del presidente Valle, come da pronostico, sbanca il rettangolo di gioco del C.S. Primavera (1-2), ma tale colpaccio non basta ai rossoblù per accedere quantomeno allo spareggio-promozione. Lupi e compagni, infatti, terminano la regular-season al secondo posto con una lunghezza di ritardo dal neopromosso Terracina, corsaro a sua volta di stretta misura nella tana dell’Atletico Pontinia, e saranno costretti a tentare l’assalto alla Serie D attraverso l’impervio cammino dei play-off. I rossoblù prendono subito in mano il pallino del gioco e si fanno vedere in avanti con una soluzione da fuori area: Ramceski spedisce non di molto il pallone sul fondo. La formazione di Casciotti cresce gradualmente con il passare dei minuti e mette in apprensione gli apriliani con Morbidelli, il quale non inquadra di poco il bersaglio grosso dall’interno dell’area. L’Unipomezia continua a tenere molto bene il campo e, a ridosso dell’intervallo, trova la giocata giusta per spezzare l’equilibrio. L’azione parte dai piedi di Morbidelli, bravo a servire sulla fascia destra Piro. L’esterno alto, proposto nella circostanza come terzino, crossa alla perfezione nei pressi del secondo palo per l’accorrente Sbordone. L’ex Nettuno e Nuova Florida non si lascia sfuggire l’occasione propizia, infila l’incolpevole Caruso e permette ai suoi compagni di andare al riposo avanti nel punteggio. La squadra di Casciotti, alla ripresa dell’ostilità, parte subito forte e sfiora il raddoppio con Ramceski e Binaco. Il C.S. Primavera, catechizzato a un maggior spirito di sacrificio dalla panchina da mister Montella, si mostra più propositivo e, a metà periodo, gela il pubblico di fede rossoblù presente in tribuna con Loria. Il talentuoso attaccante, con una splendida conclusione da fuori area, non lascia alcuna via di scampo a Borghi e riporta la contesa in perfetta parità. L’Unipomezia non si abbatte per la rete subita, si spinge a pieno organico in avanti e, poco dopo la mezzora, si guadagna un calcio di rigore. La responsabilità della trasformazione è tutta sulle spalle di Delgado, il quale si presenta sul dischetto con la giusta freddezza, trafigge con un’esecuzione perfetta Caruso e sposta l’ago della bilancia nuovamente dalla parte della sua squadra. L’Unipomezia, nei restanti minuti ancora da giocare, gestisce al meglio la situazione favorevole e centra la ventesima vittoria in campionato. Tale exploit, però, non basta per vincere la volata con il Terracina. Binaco e soci saranno costretti a disputare i play-off. Il C.S. Primavera, invece, termina le fatiche di campionato al nono posto (45 punti all’attivo), piazzamento in perfetta linea con i programmi stagionali.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Schiavi paga dazio in Toscana, chiude al secondo posto il triangolare e non riesce a conquistare il pass per l’ultimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Cirillo si inchina alla distanza, nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza, alla compagine siciliana. I capitolini partono forte...

Calcio

La squadra di Colantoni non riesce a rimontare la rete di svantaggio accumulata in gara-1, pareggia con il risultato ad occhiali il return-match col...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.