Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

Il Fiumicino SC 1926 centra la grande impresa: scacco alla regina Pro Calcio Cecchina

Gettando il cuore oltre l’ostacolo nel momento topico del match, il Fiumicino SC 1926 riesce nell’impresa di fare lo sgambetto all’incontrastata capolista Pro Calcio Cecchina (6-5), centra l’accoppiata vincente nel doppio turno consecutivo casalingo previsto dal calendario, allunga il passo nei confronti del District Seven e resta da solo al quinto posto in classifica generale.

Fabio Fracassi (Fiumicino SC 1926)

Gettando il cuore oltre l’ostacolo nel momento topico del match, il Fiumicino SC 1926 riesce nell’impresa di fare lo sgambetto all’incontrastata capolista Pro Calcio Cecchina (6-5), compagine che si è presentata al “Garbaglia” con un ruolino di marcia di nove vittorie su altrettante gare disputate, centra l’accoppiata vincente nel doppio turno consecutivo casalingo previsto dal calendario, allunga il passo nei confronti del District Seven e resta da solo al quinto posto in classifica generale. Gli aeroportuali scendono in campo senza alcun timore reverenziale e sbloccano il punteggio per merito di Messina, il quale capitalizza nel migliore dei modi una giocata in ampiezza e infila il portiere rivale dall’interno dell’area. La Pro Calcio Cecchina, nel corso del primo tempo, trova su calcio piazzato la giocata per rimettere in sesto le sorti della gara con Santarelli, il quale fa valere anche in questo le sue acclarate doti di bomber di razza e legittima di ricoprire con pieno merito il ruolo di leader della speciale classifica marcatori. La capolista parte forte nella ripresa e sposta l’ago della bilancia dalla propria parte a seguito della seconda marcatura del solito Santarelli e di Massariello. I ragazzi di Zannino, feriti nell’orgoglio, si spingono generosamente in avanti e trovano la forza per pareggiare i conti con Fracassi e Lana. La gioia degli aeroportuali, però, dura proprio poco. La Pro Calcio Cecchina cambia subito marcia, prende in mano le redini del gioco e realizza due reti nel giro di pochi minuti. Prima Farrotti trasforma un penalty, poi Paloni fa centro dall’interno dell’area di rigore e si toglie la soddisfazione personale di siglare la rete numero sette in campionato. Mister Zannino, dall’alto del suo comprovato bagaglio di esperienza, si gioca la carta Bravi, che a sua volta dimostra un grande attaccamento alla società e si mette a disposizione nonostante le precarie condizioni fisiche. A suonare la carica è proprio Bravi, lesto a finalizzare una lineare azione corale. I ragazzi del presidente Genovesi, rinfrancati nel morale, moltiplicano gli sforzi e pareggiano i conti con Di Mario. La sfida, a quel punto, diventa ancora più avvincente. Le due squadre provano generosamente a spostare l’ago della bilancia dalla rispettiva parte. A fare la differenza sono gli aeroportuali, i quali realizzano la rete della vittoria con il sempre positivo Fracassa, riescono nell’impresa di infliggere il primo ko alla principale candidata al salto di categoria e dimostrano di avere i mezzi per centrare in pieno i propri obiettivi stagionali.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La società portodanzese continua a prendere sempre più forma: accordo raggiunto con il laterale Spinelli (ex G.C. 5 Latina Futsal) e con gli universali...

Calcio

Lo staff dirigenziale lidense mette un altro punto fermo sulla prossima stagione: l’ex fantasista prende il timone della squadra. “Mi appresto a cominciare un’avventura...

Volley

La compagine pometina rinforza ulteriormente la prima linea: la schiacciatrice De Matteis, dopo una stagione più che positiva nelle fila dell’Ostia Volley Club, indosserà...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.