Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Città di Pomezia, rigori fatali: esulta la Virtus Roma

La lotteria dei calci di rigore si rivela fatale alla matricola Città di Pomezia nella sfida casalinga con la Virtus Roma (4-5). La squadra del presidente Antonio Maniscalco, all’esordio assoluto sul palcoscenico regionale dopo il ripescaggio ottenuto nel corso dell’estate, disputa nel complesso una prova collettiva più che positiva, ma si deve inchinare dagli undici metri alla maggiore freddezza dei ragazzi allenati da Aliberti.

La frazione d’apertura non riserva particolari episodi degni di nota. L’occasione più nitida è di marca capitolina: Politanò, favorito da una leggerezza difensiva dei rossoblu, fallisce clamorosamente il bersaglio grosso dall’interno dell’area. Dopo l’intervallo, la Città di Pomezia si mostra più intraprendente, si spinge con maggiore regolarità in avanti e va vicinissima alla marcatura soprattutto con Cicatiello e Marchesano. Il primo non inquadra lo specchio della porta da posizione favorevole, mentre il secondo ha due volte la possibilità di iscrivere il proprio nome nel registro dei marcatori. Nel primo caso lambisce la traversa con un calibrato pallonetto, mentre nel secondo spedisce la sfera di poco a lato.

La sfida del Comunale di via Zara, tutto sommato, vive in pieno recupero le fasi salienti dei tempi regolamentari. La Virtus Roma, nel secondo minuto oltre il novantesimo, sblocca il punteggio con Abou, il quale trasforma con un’esecuzione perfetta un calcio piazzato. La Città di Pomezia, non avendo in pratica alternative, si spinge a testa bassa e, nel sesto e ultimo giro di orologio, perviene al pareggio su calcio di rigore, accordato dall’arbitro per un fallo di mano commesso in piena area da un difensore capitolino. Ad incaricarsi della trasformazione è il solito Lombardi, il quale trafigge Morgante e rimanda l’esito del match alla lotteria dei calci di rigore.

Le due contendenti partono male e sbagliano entrambe il primo dei cinque tiri dal dischetto. Per uno strano scherzo del destino sono proprio Lombardi ed Abou, a segno pochi minuti prima, a fallire il penalty. Il giocatore pometino si fa ipnotizzare da Morgante, mentre la punta capitolina alza troppo la mira. Successivamente le due squadre si rivelano impeccabili sino al quinto e decisivo tiro. La Città di Pomezia sbaglia il rigore decisivo con Marchesano, mentre la Virtus Roma fa centro con Pomposelli. Il numero sei capitolino, di conseguenza, si toglie la soddisfazione personale di indossare le classiche vesti di match-winner, regala alla propria squadra il pass per il secondo turno di Coppa Italia di Promozione e, di riflesso, costringe i ragazzi guidati da Castelluccio ad uscire subito di scena dalla competizione tricolore.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La società portodanzese continua a prendere sempre più forma: accordo raggiunto con il laterale Spinelli (ex G.C. 5 Latina Futsal) e con gli universali...

Calcio

Lo staff dirigenziale lidense mette un altro punto fermo sulla prossima stagione: l’ex fantasista prende il timone della squadra. “Mi appresto a cominciare un’avventura...

Volley

La compagine pometina rinforza ulteriormente la prima linea: la schiacciatrice De Matteis, dopo una stagione più che positiva nelle fila dell’Ostia Volley Club, indosserà...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Sport vari

Una massiccia partecipazione e un ruolo da assoluta protagonista. Facendo leva su buona condizione fisica generale, la Podistica Pomezia ha fatto decisamente bella figura...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.