Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il FalascheLavinio manda giù un altro boccone amaro

Seconda gara di campionato. Seconda sconfitta per il Falaschelavinio. La formazione allenata da mister Antonelli issa bandiera bianca, nella sfida tra fanalini di coda del “Villa Claudia”, di fronte all’Astrea (0-3), bagna nel peggiore dei modi l’esordio casalingo e rimanda a data da destinarsi l’appuntamento con il primo risultato utile stagionale. Prima dell’inizio della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell’ex massaggiatore portodanzese Giancarlo Morgano, per tutti il “Biondo”, prematuramente scomparso nei giorni scorsi. Dopo una prima fase equilibrata, la compagine ministeriale sfiora la marcatura con Pasini, il quale tenta la conclusione da distanza più che favorevole, ma Paccariè non si lascia sorprendere e si rifugia in corner. Dal susseguente tiro dalla bandierina arriva il vantaggio capitolino: Mancini riceve palla fuori area e fa partire un destro che si insacca imparabilmente nell’angolino alto. Il FalascheLavinio, poco più tardi, prova a replicare agli avversari: Neroni batte velocemente una punizione sulla trequarti campo per Murasso, che a sua volta entra in area e calcia di destro in diagonale. La sua mira, però, risulta imprecisa. La sfera termina di poco sul fondo. L’Astrea, al contrario, fa del cinismo la sua qualità migliore e consolida il vantaggio, al trentaseiesimo giro di lancette, con Tomassi, bravo a girare in rete un cross dalla sinistra di Pasini. La squadra di Antonelli chiude il primo tempo in avanti, ma nonostante gli sforzi profusi non riesce ad accorciare le distanze e guadagna la via degli spogliatoi sotto di due reti. Dopo l’intervallo, la formazione neroniana prende in mano le redini del gioco, si spinge generosamente in avanti e, a metà periodo, sfiora la marcatura con Rosana. Il giocatore classe 2004, servito in area da Marchionni, controlla e conclude di sinistro, Spilabotte è battuto, ma è il palo a salvare i ministeriali. La terza e ultima rete si registra in chiusura di match. L’Astrea cala il tris con Vitale, il quale fa centro sugli sviluppi di una rapida ripartenza, rende ancora più rotonda la prima vittoria in campionato della sua squadra e, di riflesso, costringe i ragazzi di mister Antonelli ad incassare una pesante sconfitta casalinga.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La società portodanzese continua a prendere sempre più forma: accordo raggiunto con il laterale Spinelli (ex G.C. 5 Latina Futsal) e con gli universali...

Calcio

Lo staff dirigenziale lidense mette un altro punto fermo sulla prossima stagione: l’ex fantasista prende il timone della squadra. “Mi appresto a cominciare un’avventura...

Volley

La compagine pometina rinforza ulteriormente la prima linea: la schiacciatrice De Matteis, dopo una stagione più che positiva nelle fila dell’Ostia Volley Club, indosserà...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Sport vari

Una massiccia partecipazione e un ruolo da assoluta protagonista. Facendo leva su buona condizione fisica generale, la Podistica Pomezia ha fatto decisamente bella figura...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.