Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il Lavinio Campoverde resta in Eccellenza

Un pareggio dal sapore di una vittoria. Il Lavinio Campoverde suda le proverbiali sette camicie nello spareggio play-out con il Latina Scalo Sermoneta, impatta dopo la disputa dei tempi supplementari la sfida del Bruschini (2-2) e, in virtù di un miglior piazzamento conseguito nella regular-season nei confronti dei nerazzurri, centra la riconferma nel Campionato di Eccellenza. La formazione allenata da Antonelli inizia la gara con la giusta carica emotiva e, dopo undici minuti, passa a condurre con una splendida giocata di Riccardo Trippa. La punta granata, smarcata da un sontuoso colpo di tacco di Giannone, lascia partire un chirurgico rasoterra che mette fuori causa Viscusi. La sfera bacia la faccia interna del palo e termina in fondo alla rete.

Il Lavinio Campoverde gestisce la situazione favorevole nel corso del primo tempo e, al quarto d’ora della ripresa, consolida il vantaggio con lo stesso Riccardo Trippa, bravo a firmare la doppietta personale con un perentorio colpo di testa sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina battuto dal solito Giannone. Partita chiusa? Neanche per sogno. Il Latina Scalo Sermoneta, non avendo in pratica alternative, si spinge e testa bassa in avanti e, a sei minuti dalla conclusione, dimezza le distanze con Torri, il quale incastra il pallone sotto l’incrocio dei pali con una splendida esecuzione da fuori area. La squadra di Bindi, a quel punto, crede nella rimonta, moltiplica gli sforzi e, poco prima del triplice fischio, pareggia i conti con Vanini, il quale infila Scarsella con un preciso colpo di testa da distanza ravvicinata e, come da regolamento, prolunga la gara ai tempi supplementari.

L’extra-time scivola via sotto il segno dell’equilibrio. L’unica emozione si registra quasi allo scadere del secondo minitempo. Il Latina Scalo Sermoneta sfiora il colpaccio con Aquilani, il quale colpisce in pieno la traversa direttamente su calcio di punizione. Il Lavinio Campoverde, dal canto suo, tira un lungo sospiro di sollievo per via dello scampato pericolo, archivia in parità i centoventi minuti di gioco e, al triplice fischio dell’arbitro, fa esplodere tutta la sua gioia per aver ottenuto la riconferma nel massimo proscenio calcistico dilettantistico regionale.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La compagine del presidente Rizzaro prosegue la campagna di rafforzamento in vista della prossima stagione sportiva: un centrocampista e un attaccante alla corte di...

Padel

La squadra maschile ardeatina sfrutta al meglio il fattore campo, regola con il punteggio all’inglese la compagine capitolina e corona il sogno nel cassetto...

Padel

Le ardeatine piegano in finale la resistenza del Green Padel (2-1) e tagliano un traguardo storico. La collaudata coppia Guarino-Petruccioli completa l’opera nella terza...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.