Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

W3 Maccarese a tutto gas: ribaltata l’Academy Ladispoli

Quando ormai il pareggio appariva il risultato più scontato, la capolista W3 Maccarese tira fuori dal classico cilindro la rete della vittoria, sfrutta al meglio il fattore campo nel big-match della quinta giornata con l’Academy Ladispoli (3-2) e si conferma a punteggio pieno in vetta alla classifica. I ragazzi di Manelli sono stati protagonisti di una fantastica rimonta. Sotto di due reti, dopo soltanto ventidue minuti di gioco, hanno tirato fuori il carattere, hanno accorciato le distanze prima dell’intervallo e, poi, nella ripresa sono stati cinici a spostare in extremis l’ago della bilancia dalla propria parte.

Ma andiamo con ordine. La squadra di Franceschini scende in campo con la massima concentrazione e, al nono giro di lancette, passa in vantaggio per merito di Teti. L’esperto centravanti si districa al meglio nel cuore dell’area, lascia abilmente sul posto il diretto marcatore e infila con un preciso sinistro l’incolpevole Baldinetti. L’Academy Ladispoli, a metà frazione, concede il bis con lo stesso Teti, bravo a far valere le sue qualità di bomber di razza e a girare di testa in fondo al sacco un preciso cross di Calcagni.

La capolista, a quel punto, ha una generosa reazione, si spinge in avanti con maggiore continuità e, poco prima del riposo, accorcia le distanze in maniera piuttosto fortunosa: Di Giovanni, dopo un pregevole spunto personale, crossa teso al centro dell’area e trova la deviazione di un difensore, che suo malgrado devia la sfera nella propria porta e realizza la più classica delle autoreti.

Agevolata nel proprio compito dall’espulsione di Catese, allontanato dall’arbitro durante l’intervallo, la squadra di Manelli inizia la ripresa con la ferma intenzione di raddrizzare le sorti della gara. I bianconeri si mostrano più propositivi del primo tempo e completano la rimonta su calcio di rigore, assegnato dal fischietto di Tivoli per un fallo in area commesso da Calcagni ai danni di Larosa. Sul dischetto si presenta Di Giovanni, il quale deposita il pallone alle spalle di Barbaro e carica sotto il profilo emotivo i propri compagni.

A metà ripresa si registra una seconda espulsione: Mazzesi finisce nella lista dei cattivi e si trova costretto ad andare anzitempo sotto la doccia. La parità numerica, di conseguenza, viene ristabilita in campo. La gara nelle battute finali prosegue senza particolari azioni di rilievo. L’episodio decisivo si registra in pieno extra-time. La W3 Maccarese riesce a piazzare la stoccata vincente con Dei Giudici, il quale stacca in area più alto di tutti sugli sviluppi di un corner, trafigge Barbaro e permette alla sua squadra di conquistare per la quinta volta consecutiva l’intero bottino.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA   

Scritto da

Calcio

La compagine del presidente Rizzaro prosegue la campagna di rafforzamento in vista della prossima stagione sportiva: un centrocampista e un attaccante alla corte di...

Padel

La squadra maschile ardeatina sfrutta al meglio il fattore campo, regola con il punteggio all’inglese la compagine capitolina e corona il sogno nel cassetto...

Padel

Le ardeatine piegano in finale la resistenza del Green Padel (2-1) e tagliano un traguardo storico. La collaudata coppia Guarino-Petruccioli completa l’opera nella terza...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.