Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

Buenaonda, campionato da protagonista nella prima avventura in Serie C1

La squadra di Iannaccone tira delle somme più che positive all’esordio assoluto in Serie C1: ottimo settimo posto. Capitan Dei Giudici e soci sono stati in pianta stabile nelle sfere nobili della classifica e hanno cullato a lungo anche il sogno di uno storico accesso ai play-off.

La formazione della Buenaonda

Buona anche l’ultima. La Buonaonda supera con pieno merito la vicecapolista Città di Colleferro (7-3), compagine che entrerà in scena nei play-off a partire dalle semifinali, si piazza al settimo posto nella prima avventura della sua storia in Serie C1 e si conferma una delle principali realtà calcettistiche del territorio a sud di Roma. La formazione allenata da mister Iannaccone, statistiche alla mano, termina le fatiche ufficiali con quarantadue punti all’attivo (tredici vittorie, tre pareggi e dieci sconfitte) e, alla luce di una lunga serie di defezioni che è stata costretta a fronteggiare per gran parte della stagione, tira delle somme più che positive. Gli apriliani hanno un buon impatto sulla gara e, nel giro di pochi minuti, si portano sul duplice vantaggio. A sbloccare il punteggio ci pensa il bomber Dei Giudici, cinico a ribadire in rete, con un comodo tap-in, una conclusione di Razza respinta dal portiere rivale. La seconda rete pontina, invece, porta la firma di Salmeri, il quale si fa trovare al posto giusto al momento giusto, arriva per primo sul pallone, sugli sviluppi di una conclusione di Dei Giudici ribattuta dalla traversa, e fa centro da distanza ravvicinata. La Città di Colleferro, nei minuti susseguenti, ha un’impennata d’orgoglio e accorcia le distanze con Felici, il quale trae il massimo vantaggio da un batti e ribatti in piena area e insacca da pochi passi. La formazione di Iannaccone, in chiusura di primo tempo, cala il tris con una splendida giocata imbastita dal binomio Donazzolo-Dei Giudici. L’estremo difensore lancia alla perfezione in avanti l’esperto pivot, il quale controlla in maniera impeccabile il pallone spalle alla porta, lascia sul posto il diretto marcatore e trafigge, con una splendida conclusione di collo pieno, l’incolpevole portiere biancorosso. La Buenaonda parte forte nella ripresa e trova altre due volte la via del gol con Salmeri e Razza. La Laundromat Gaeta, a quel punto, si affida alla tattica del portiere di movimento e accorcia le distanze con Felici, il quale piazza la stoccata vincente con un bel tiro da fuori area. La replica degli apriliani è immediata. Lo scatenato Dei Giudici controlla un lancio del solito Donazzolo e timbra ancora il cartellino con un destro dalla precisione chirurgica. Nel finale si registrano altre due segnature. La squadra del Golfo cala il tris con Felici, bravo a incastrare la sfera a fil di palo al termine di una lineare azione corale. Il quintetto di Iannaccone, invece, realizza la settima e ultima rete con Razza, il quale intercetta la sfera nella propria metà campo e, agevolato nel proprio compito dalla tattica del power-play adottata dagli avversari, fa centro nella porta sguarnita, chiude definitivamente i conti e permette alla Buenaonda di archiviare la stagione del debutto in Serie C1 con una bella vittoria casalinga.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Scritto da

Padel

La formazione B ardeatina fa un sol boccone del malcapitato Padel Center B (3-0), riesce nell’impresa di vincere tutti e trentasei i game disputati...

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.