Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

La Buenaonda sfata il tabù Pala Rosselli: manita all’Albano e quarto posto

Prima vittoria casalinga e quarto posto in classifica generale. La Buenaonda si aggiudica con pieno merito l’anticipo dell’ottava giornata con il temuto Albano (5-2), sfata il tabù Pala Rosselli, dopo aver raggranellato soltanto un punto nelle prime tre partite ufficiali casalinghe, e si porta a ridosso del podio.

Prima vittoria casalinga e quarto posto in classifica generale. La Buenaonda si aggiudica con pieno merito l’anticipo dell’ottava giornata con il temuto Albano (5-2), sfata il tabù Pala Rosselli, dopo aver raggranellato soltanto un punto nelle prime tre partite ufficiali casalinghe, e si porta a ridosso del podio. La gara comincia subito su ritmi elevati: le due contendenti sfiorano entrambe la marcatura. L’ottimo Donazzolo prima chiude lo specchio della porta a Ercolani lanciato a rete, poi si rifugia in corner su una conclusione di Silvestri. Gli apriliani, invece, hanno una ghiotta chance con Razza il quale colpisce in pieno il palo. La Buonaonda apre le danze sugli sviluppi di un calcio d’angolo per merito di Dell’Aguzzo, cinico a correggere in rete un tiro dalla distanza di Razza. La formazione di Corsaletti, poco più tardi, rimette le cose a posto con Bernoni, il quale sfrutta al meglio un rinvio del proprio portiere e, con una bella conclusione dall’interno dell’area, non lascia alcuna via di scampo a Donazzolo. Gli apriliani chiudono il primo tempo in avanti e allungano nel punteggio con Dell’Aguzzo e Razza. Il primo finalizza un pregevole spunto personale del solito Razza, mentre l’ex Città di Anzio, dopo aver colpito un secondo legno di giornata, cala il tris da pochi passi sugli sviluppi di una conclusione da centrocampo di Donazzolo. La Buenaonda, a metà periodo, rimane in inferiorità numerica. Lo stesso Donazzolo si vede sventagliare in faccia il cartellino rosso per aver fermato, secondo i direttori di gara, fuori area con la mano un’azione offensiva degli avversari. Il portiere contesta vivacemente tale provvedimento, ma i due arbitri non tornano sulla loro decisione e permettono ai castellani di giocare in superiorità numerica. La squadra di Corsaletti non si lascia sfuggire l’occasione propizia e accorcia le distanze con Bernoni. Il marcatore castellano, poco più tardi, rimedia il secondo cartellino giallo e finisce anche lui anzitempo sotto la doccia. La Buenaonda, con l’uomo in più, fa girare ottimamente la sfera e realizza la quarta rete con il solito Dell’Aguzzo, il quale fa centro da distanza ravvicinata e si toglie la soddisfazione personale di iscrivere per la terza volta il proprio nome a referto. L’Albano, nelle battute finali del match, schiera il portiere di movimento. Il quintetto di Iannaccone, però, si conferma all’altezza della situazione e rende ancora più rotonda la prima vittoria casalinga in campionato con Pacchiarotti, il quale cala il pokerissimo di rimessa e consente ai propri compagni di arrivare con la giusta carica emotiva alla delicata sfida esterna con l’incontrastata capolista Heracles.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA   

Scritto da

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Schiavi paga dazio in Toscana, chiude al secondo posto il triangolare e non riesce a conquistare il pass per l’ultimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Cirillo si inchina alla distanza, nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza, alla compagine siciliana. I capitolini partono forte...

Calcio

La squadra di Colantoni non riesce a rimontare la rete di svantaggio accumulata in gara-1, pareggia con il risultato ad occhiali il return-match col...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.