Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

La Fortitudo Pomezia esce fuori alla distanza: pokerissimo allo Sporting Sala Consilina

Il quintetto di Grassi mette in riga lo Sporting Sala Consilina (5-3), si conferma al nono posto e continua a conservare una flebile speranza di uno storico accesso ai play-off. I rossoblù accusano, a due giornate dalla conclusione della regular-season, quattro lunghezze di ritardo dall’Italservice Pesaro. I campani si portano sul duplice vantaggio per merito di Grasso e Volonnino, poi i pometini ribaltano il punteggio a proprio favore con Gattarelli, Micheletto, Raubo, Matteus ed Esposito. Ancora Grasso, in chiusura di match, limita il passivo per i salernitani.

Michele Raubo (Fortitudo Pomezia)
Matteo Esposito (Fortitudo Pomezia)

Una Fortitudo Pomezia tutto cuore e grinta piega in rimonta la resistenza dello Sporting Sala Consilina (5-3), si rimette prontamente in carreggiata dopo il passaggio a vuoto di Cosenza e continua a conservare una flebile speranza di uno storico accesso ai play-off. La formazione del presidente Bizzaglia, a due giornate dalla conclusione della regular-season, si conferma al nono posto in classifica con quattro lunghezze di ritardo dall’Italservice Pesaro, compagine riuscita nell’impresa, in uno dei due posticipi della ventottesima giornata, di fare lo sgambetto all’incontrastata capolista Olimpus Roma. Mister Grassi, costretto a rinunciare al prezioso apporto degli squalificati Molitierno, Dudu e Murilo, schiera nello starting five Tarenzi tra i pali e come giocatori di movimento Matteus, Miguel Angelo, Micheletto e Raubo. La sfida del Pala Lavinium comincia subito in salita per i rossoblù a seguito di una clamorosa incertezza dell’ex estremo difensore della Lazio, il quale non trattiene un tiro non irresistibile da oltre la metà campo di Grasso. La Fortitudo Pomezia ha una reazione rabbiosa, ma non riesce a scardinare il bunker difensivo campano per la bravura di Pozzo, il quale si oppone, con grande mestiere, alle conclusioni di Bueno, Cesaroni e Matteus. Lo Sporting Sala Consilina, dopo aver contenuto la sfuriata dei ragazzi di Grassi, consolida il vantaggio, al minuto numero tredici, per merito di Volonnino, il quale capitalizza al massimo un assist di Stigliano, fa centro da pochi passi e costringe capitan Raubo e compagni a una gara tutta in salita. Il quintetto campano, sulle ali dell’entusiasmo, va vicinissimo anche al tris con Cutrignelli, il quale si presenta a tu per tu con Tarenzi, ma si vede negare la gioia personale dal palo. I rossoblù, incitati a gran voce dai propri sostenitori, moltiplicano gli sforzi e, poco più tardi, accorciano le distanze con Gattarelli, il quale incastra la sfera sotto l’incrocio dei pali con una splendida esecuzione di rara potenza e precisione dalla lunga distanza. I ragazzi di Grassi provano a completare la rimonta prima dell’intervallo, ma Pozzo si guadagna la standing-ovation degli sportivi presenti in tribuna per l’ottimo intervento in tuffo su una staffilata di Miguel Angelo. Animata da una grande voglia di riscatto, la Fortitudo Pomezia parte forte nella ripresa e, al secondo giro di lancette, pareggia i conti con Micheletto, il quale gira in fondo al sacco, con un gran sinistro di prima intenzione, un corner battuto come al solito da Matteus. I ragazzi di Grassi continuano ad esercitare un maggior possesso palla e, al decimo minuto, devono fare i conti con una clamorosa svista dei direttori di gara, i quali si limitano ad estrarre solamente il cartellino giallo nei confronti di Grasso, reo di aver fermato con le brutte maniere Matteus lanciato a rete. Gli estremi per il “rosso” c’erano proprio tutti. Dal susseguente calcio di punizione, però, la compagine pometina riesce a mettere la freccia e a passare in vantaggio. Il “tiratore scelto” Yeray finta la conclusione e appoggia la sfera a Raubo, il quale fa valere anche in questo caso il suo innato fiuto per il gol e fa centro con una chirurgica esecuzione a incrociare. Mister Oliva, a quel punto, si affida al power-play, ma la Fortitudo Pomezia tiene botta e chiude i conti con Matteus ed Esposito. Il brasiliano insacca la sfera nella porta sguarnita con un millimetrico sinistro direttamente dalla propria area di rigore, mentre il laterale interrompe un’azione offensiva degli avversari, si fa metà campo palla al piede, cala il pokerissimo in tutta tranquillità e chiude i conti. L’ottava e ultima rete, in effetti, serve soltanto per le statistiche. Lo Sporting Sala Consilina, a quarantaquattro secondi dal definitivo suono della sirena, si toglie la parziale soddisfazione di limitare il passivo con Grasso. La Fortitudo Pomezia, dunque, mette in carniere altri tre punti e si conferma con pieno merito nona forza del campionato.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA   

Scritto da

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Calcio a 5

La formazione capitolina bissa, tra le mura amiche del Pala To Live, la vittoria conseguita in gara-1 contro i castellani (6-5) e accede con...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.