Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

La Fortitudo Pomezia si prende lo scalpo della “bestia nera” Meta Catania

La formazione di Grassi colleziona la terza vittoria consecutiva casalinga: battuta in rimonta la temuta compagine etnea (4-2). I pometini sfoderano un secondo tempo di notevole quantità e qualità. Il bomber Raubo vanifica il tentativo di allungo dei siciliani, poi Dudu e Matteus chiudono definitivamente i conti, con un micidiale uno-due, negli ultimi quattro minuti di gioco.

Ferreira Juliao Murilo (Fortitudo Pomezia)

Davanti a una splendida cornice di pubblico, una motivatissima Fortitudo Pomezia fa al meglio il proprio dovere, piega in rimonta la resistenza della “bestia nera” Meta Catania (4-2), centra la terza vittoria su altrettante gare disputate al Pala Lavinium nel girone di ritorno, scavalca l’Active Network, sconfitto a sua volta di misura dallo Sporting Sala Consilina, e si colloca all’undicesimo posto in classifica alla vigilia della probante sfida esterna di martedì prossimo con la Came Treviso. Il quintetto di Grassi comincia la gara a spron battuto e impiega soltanto ventuno secondi per spezzare l’equilibrio con Murilo, il quale non si lascia sfuggire l’occasione propizia e deposita la sfera in fondo al sacco da distanza ravvicinata. La Meta Catania riordina immediatamente le idee, si spinge in avanti con maggiore continuità e, dopo aver esaltato in un paio di circostanze le qualità di Molitierno, perviene al pareggio con Podda, bravo a ricoprire al meglio il ruolo di terminale offensivo di un rapido capovolgimento di fronte. La formazione siciliana, presa letteralmente per mano dai giocatori di maggiore caratura tecnica, continua a fare la partita e, al minuto numero sedici, passa a condurre con Silvestri, il quale fa del cinismo la sua qualità migliore, approfitta di una clamorosa disattenzione dei pometini in fase di impostazione della manovra, infila Molitierno proteso in uscita e consente alla sua squadra di chiudere il primo tempo avanti nel punteggio. La formazione etnea, in apertura di ripresa, mette i brividi ai ragazzi del presidente Bizzaglia: Bocao, sugli sviluppi di una ripartenza, colpisce in pieno il palo. Scampato il pericolo, la Fortitudo Pomezia, subito dopo, trova la giocata giusta per pareggiare i conti per merito di Raubo, il quale ribadisce in fondo al sacco una corta respinta di Timm su un violento tiro dal limite dell’area di Cesaroni e si toglie la soddisfazione di iscrivere nuovamente il proprio nome a referto a distanza di circa un mese e mezzo. Successivamente entrambe le contendenti sfiorano il tris. Prima Micheletto, con un bel tiro di collo pieno, costringe Timm a una parata dall’elevato coefficiente di difficoltà, poi Bocao coglie il secondo montante di giornata. La squadra pometina, cronometro alla mano, mette la freccia a sei minuti dal definitivo suono della sirena grazie a uno schema applicato alla perfezione su calcio da fermo. Lo specialista Matteus finta il tiro e appoggia la sfera per Micheletto, bravo a sua volta a servire nei pressi del secondo palo Dudu. L’azzurro, da pochi passi, trafigge Timm con un preciso diagonale e fa esplodere di gioia il folto pubblico di fede rossoblù presente in tribuna. La Meta Catania, costretta a inseguire il risultato, si affida al power-play. Ma a trovare ancora la via del gol è la Fortitudo Pomezia con l’ottimo Matteus, il quale intercetta il pallone nella propria metà, fa centro nella porta sguarnita con un delizioso esterno destro e mette il classico punto esclamativo su una vittoria dal peso specifico rilevante soprattutto per il morale in vista del confronto diretto con la Came Treviso.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.