Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

La Mirafin cade nella tana della Virtus Aniene

L’attesa sfida del “Tolive”, valevole come ultima gara dell’anno solare, non porta punti nelle casse della Mirafin. La squadra allenata da Salustri, nonostante gli sforzi profusi, si arrende di stretta misura a una quadrata Virtus Aniene (5-4), interrompe la striscia positiva, che durava da cinque giornate, e si allontana ulteriormente dalle posizioni di vertice della classifica. Il quintetto capitolino apre le danze, al quarto giro di orologio, per merito di Sanna, il quale capitalizza al meglio un assist di Batata e infila l’incolpevole Mazzuca con una precisa conclusione al volo. Consapevole della propria forza, la Mirafin riordina immediatamente le idee, si fa apprezzare per un’ottima organizzazione di gioco e, intorno al quarto d’ora, ribalta la situazione a proprio favore grazie a una splendida doppietta dello scatenato Rengifo. La ripresa, invece, si apre nel segno della Virtus Aniene, abile a spostare l’inerzia del match dalla propria parte a seguito di un micidiale uno-due griffato, nel giro di tre minuti, da Scheleski e Taloni. La compagine capitolina, nella fase centrale del tempo, consolida il vantaggio con Douglas, il quale si limita a finalizzare da pochi passi un pregevole spunto personale di Sanna. I ragazzi del presidente Mirra, a quel punto, producono il massimo sforzo e rientrano in partita a seguito delle marcature di Nuninho e Gioia. Il primo risolve nel migliore dei modi un concitato batti e ribatti in piena area di rigore rivale, mentre il secondo iscrive il proprio nome nel registro dei marcatori sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La gioia dei pometini, in ogni modo, dura soltanto due minuti. La Virtus Aniene fa cinquina con Batata, cinico a ribadire in fondo al sacco una conclusione ravvicinata di Sanna respinta da Mazzuca. La Mirafin, nei restanti minuti di gioco, impiega Emer come portiere di movimento nella speranza di raddrizzare le sorti della gara, ma non riesce a scardinare il solido bunker difensivo e, per forza di cose, si trova costretta a tornare a casa a mani vuote.

Antonio Gravante

RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione di Ostia non riesce a sfruttare al meglio il fattore campo nella classica sfida senza appello, issa bandiera bianca di fronte agli...

Calcio a 5

Sfoderando una prova collettiva senza sbavature, il quintetto del presidente Schiavi sbanca uno dei terreni di gioco più ostici della categoria (2-4) e prosegue...

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone tira delle somme più che positive all'esordio assoluto in Serie C1: ottimo settimo posto. Capitan Dei Giudici e soci sono...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.