Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il Nettuno prolunga la striscia negativa: la Città di Anagni fa il colpo grosso

Settimo stop consecutivo in campionato. La formazione di Ludovisi si inchina tra le mura amiche del “De Franceschi” alla Città di Anagni (1-2) e si vede sempre più spalancare le porte del Campionato di Promozione. I ciociari indirizzano il match nei binari giusti nel primo tempo grazie alle marcature di De Vita e Ciotoli. Il generoso Caronti, nel corso della ripresa, sigla la classica rete della bandiera verdeblù su calcio di rigore.

Daniele Caronti (Nettuno)

L’agognata sferzata sotto il profilo dei risultati, fondamentale per mantenere ancora viva qualche piccola speranza di accesso quantomeno ai play-out, non arriva per il Nettuno nemmeno nella quintultima giornata di campionato. La squadra guidata da Ludovisi si inchina tra le mura amiche del “De Franceschi” alla Città di Anagni (1-2), subisce la settima sconfitta consecutiva, rimane al penultimo posto in classifica e, a seguito della concomitante affermazione del Ferentino sul C.S. Primavera, si allontana a dieci lunghezze dalla poule-salvezza. L’ombra del declassamento in Promozione, anche in considerazione del fatto che mancano soltanto quattro giornate al termine della stagione regolare, si sta facendo sempre più minacciosa. I verdeblù partono bene e, al terzo minuto, imbastiscono la prima azione importante della gara con Caronti, il quale si incarica della battuta di un calcio piazzato. La sua conclusione termina di poco sopra la trasversale. La Città di Anagni controlla al meglio la sfuriata iniziale dei tirrenici e, al diciottesimo giro di orologio, spezza l’equilibrio sugli sviluppi di una rimessa laterale per merito di De Vita, il quale sfugge alle grinfie del diretto marcatore nel cuore dell’area e, con una chirurgica girata di sinistro, infila da pochi passi Alfieri. Il Nettuno, a quel punto, prova a reagire e si rende pericoloso su palla inattiva. Il solito Caronti, anche in questo caso, fallisce di poco il bersaglio grosso. La formazione ciociara chiude la gara in avanti e, dopo aver sfiorato il raddoppio con Ciotoli, che si vede chiudere lo specchio della porta da Alfieri, timbra per la seconda volta il cartellino al termine di un rapido capovolgimento di fronte. L’azione parte dai piedi di Liburdi, il quale scatta in contropiede, salta in velocità un avversario, ma si vede negare la gioia del gol dal palo. Sulla susseguente ribattuta la sfera arriva dalle parti dell’accorrente Ciotoli, il quale si limita a fare centro con un comodo tap-in da distanza ravvicinata. Dopo l’intervallo, la squadra di Ludovisi ha una generosa reazione d’orgoglio e, a metà ripresa, accorcia le distanze con Caronti, il quale trasforma con freddezza un calcio di rigore. Il Nettuno, nell’ultimo quarto di gara, produce il massimo sforzo nel tentativo di completare la rimonta. Buona volontà, però, non fa rima con risultato. I ragazzi di Ludovisi non riescono a trovare la via del gol per l’ottima organizzazione difensiva della compagine ciociara, incassano il settimo ko consecutivo e, per forza di cose, si vedono sempre più spalancare le porte del Campionato Promozione.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Calcio a 5

La formazione capitolina bissa, tra le mura amiche del Pala To Live, la vittoria conseguita in gara-1 contro i castellani (6-5) e accede con...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.