Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

La Virtus Nettuno spartisce la posta con la Boreale

Quando ormai stava pregustando il dolce sapore della sesta vittoria consecutiva in campionato, la Virtus Nettuno subisce nelle battute conclusive del match la rimonta di una generosa Boreale (1-1), mette in carniere un altro punto prezioso e si conferma quarta forza del girone a pari merito con l’Ottavia, costretta a sua volta alla divisione della posta in palio da un coriaceo Colleferro.

I ragazzi allenati da Panicci hanno un buon impatto sulla sfida di via delle Palme e, dopo soltanto sei minuti, passano a condurre per merito di Nardini, abile a finalizzare nei pressi del secondo palo una perentoria azione personale sulla corsia destra di Loria. La Virtus Nettuno prova a sfruttare al meglio il momento positivo e, poco più tardi, va vicinissima al raddoppio. L’azione parte ancora una volta dai piedi di Loria, il quale crossa alla perfezione per Porcari. L’esperto centrocampista indirizza la sfera a fil di palo, ma Zonfrilli risponde presente ed evita il peggio con una sicura presa bassa. La Boreale, taccuino alla mano, risponde ai tirrenici, a metà periodo, con un bel colpo di testa di Campi. L’attento Cojocaru, però, fa buona guardia e con grande mestiere si rifugia in corner. La compagine capitolina, in chiusura di tempo, ha un’altra chance importante con Ricci, il quale tenta la conclusione dal limite dell’area, ma non inquadra di poco il bersaglio grosso.

La ripresa, tutto sommato, non riserva particolari spunti degni di nota. La squadra di Panicci gestisce al meglio la situazione favorevole, ma al minuto numero trentanove, pur giocando a partire dalla mezzora in superiorità numerica per l’espulsione di Buccioni, subisce la rimonta dei capitolini firmata da Ricci, il quale trasforma un calcio di rigore decretato dall’arbitro per un fallo commesso da Lucidi ai danni di un avversario. La formazione tirrenica, a quel punto, si spinge a testa bassa in avanti e mette i brividi ai rivali di turno con Loria, il quale tenta la conclusione a incrociare dal limite dell’area, ma Zonfrilli non si lascia sorprendere e fa buona guardia. La Virtus Nettuno, di conseguenza, si deve accontentare della salomonica divisione della posta in palio, ma si conferma, nonostante la brusca frenata, una delle principali realtà del girone centro-meridionale dell’Eccellenza.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Padel

La formazione B ardeatina fa un sol boccone del malcapitato Padel Center B (3-0), riesce nell’impresa di vincere tutti e trentasei i game disputati...

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.