Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

La W3 Maccarese torna a fare la voce grossa: roboante vittoria e primo posto confermato

La capolista mostra i muscoli dopo la sosta prevista dal calendario, rifila un punteggio tennistico alla Pescatori Ostia (1-6), dimostra che il ko di Civitavecchia rappresenta il classico incidente di percorso e si conferma in perfetta solitudine in vetta alla classifica. Il bomber Damiani firma una doppietta nel corso della ripresa e diventa il miglior marcatore della storia in Eccellenza: 36 centri in una sola stagione. Le altre marcature bianconere portano la firma di Ferrari (2), Catese e Regis. De Santis realizza la classica rete della bandiera dei lidensi.

Enrico Ferrari (W3 Maccarese)
Alessio Damiani (W3 Maccarese)

Le immediate inseguitrici chiamano. La capolista W3 Maccarese. Animata dalla ferma volontà di riprendere la retta via dopo l’inopinato scivolone di Civitavecchia, la squadra allenata da Colantoni rifila un punteggio tennistico alla Pescatori Ostia (1-6), nel posticipo della trentesima giornata, risponde alle vittorie mattutine di Montespaccato, Amatrice Rieti e Pomezia Calcio e, a quattro turni dalla conclusione della regular-season, continua a tenere in mano lo scettro di leader della classifica. La formazione del Borghetto, invece, a seguito di tale risultato, si complica sensibilmente i propri piani di accesso quantomeno ai play-out. I gialloverdi, infatti, continuano a occupare la penultima casella della classifica, ma si allontano a sette lunghezze dall’Academy Ladispoli, vittorioso a sua volta di stretta misura nella tana della Luiss. La W3 Maccarese indirizza il match nei binari giusti al nono minuto di gioco per merito di Ferrari, il quale approfitta di un’incomprensione tra Spezzi e Pennacchi, intercetta la sfera nei pressi del limite dell’area e fa centro nella porta sguarnita. I bianconeri continuano a fare la partita e, dopo aver sfiorato la marcatura con il solito Damiani, che si vede negare la gioia del gol da un prodigioso intervento in tuffo di Spezzi, allungano nel punteggio con lo scatenato Ferrari, il quale sfrutta al meglio un assist di Di Giovanni, incastra la sfera nell’angolino basso più lontano con un chirurgico diagonale e iscrive per la seconda volta il proprio nome nel registro dei marcatori. La Pescatori Ostia, poco prima dell’intervallo, trova la forza per accorciare le distanze con De Santis, il quale approfitta di un maldestro rinvio di Catese, calcia al volo dall’interno dell’area e indovina l’angolo alla destra di Oliva. La compagine di Colantoni, onde evitare spiacevoli soprese, rientra in campo dagli spogliatoi con la chiara intenzione di chiudere anzitempo a doppia mandata in cassaforte l’intero bottino. Gli aeroportuali, nei primi venti giri di orologio, piazzano un micidiale uno-due e indirizzano il match tutto in discesa. A calare il tris ci pensa Catese, il quale fa centro sugli sviluppi di un corner e si fa perdonare del veniale errore commesso in occasione della rete dei lidensi. I bianconeri non mollano la presa e prendono definitivamente il largo nel punteggio con il bomber Damiani, il quale calcia al volo, a seguito di una respinta di Spezzi sugli sviluppi di un corner, firma la trentacinquesima rete in campionato con la complicità di una fortuita deviazione di Grisley ed eguaglia il record di Daniele Rossi, griffato con la casacca del Sora nella stagione 2021-22. Il numero nove bianconero, però, non si accontenta e, alla mezzora esatta, firma la doppietta personale con un sontuoso pallonetto, diventa il primatista assoluto di gol segnati in un campionato di Eccellenza e scrive una delle pagine più belle del calcio dilettantistico regionale. La capolista, sulle ali dell’entusiasmo, gioca in scioltezza le ultime fasi del match, chiude definitivamente i conti con la marcatura di Regis, bravo a sua volta a girare in fondo al sacco un preciso cross del solito Fe, respinge l’assalto delle immediate inseguitrici e avanza a grandi falcate verso lo storico traguardo-promozione.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Calcio a 5

La formazione capitolina bissa, tra le mura amiche del Pala To Live, la vittoria conseguita in gara-1 contro i castellani (6-5) e accede con...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.