Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

La Città di Anzio sorride: buona la prima in Serie B

Una vittoria storica. Una vittoria che rimarrà per sempre negli annali societari. La matricola Città di Anzio dà un’ampia riprova della sua organizzazione di gioco, piega a venti secondi dal definitivo suono della sirena la resistenza dell’Atlante Grosseto (7-6) e comincia sotto la buona stella la prima avventura della sua storia nel contesto calcettistico nazionale.

La prima occasione degna di nota della gara è di marca neroniana: Radaelli colpisce in pieno la traversa con una staffilata da fuori area. La compagine toscana, invece, trova subito dopo la via del gol con Baluardi, il quale ha il merito di finalizzare sottomisura una pregevole azione corale. La Città di Anzio, pungolata nell’orgoglio, ha una veemente reazione e pareggia i conti con l’argentino Rago, bravo a sfruttare al meglio un passaggio filtrante di Radaelli e a infilare il portiere rivale proteso in uscita. Il risultato, nel corso del primo tempo, cambia per la terza volta. L’Atlante Grosseto passa di nuovo a condurre grazie a una sfortunata autorete di Musilli su un tiro dalla media distanza di un avversario. L’attonito Tosto non può fare altro che raccogliere il pallone in fondo al sacco.

Dopo l’intervallo, la Città di Anzio sale prepotentemente in cattedra e rimette le cose a posto con un gran gol di Rago, il quale firma la doppietta personale con un sinistro di collo pieno sugli sviluppi di una rimessa laterale. La sfera si incastra imparabilmente sotto l’incrocio dei pali. I portodanzesi continuano a esprimersi al meglio delle proprie potenzialità e calano il tris con Radaelli, il quale salta in velocità un avversario e trafigge il portiere toscano con una bordata di rara potenza e precisione.

I ragazzi allenati da Marco Di Fazio continuano a tenere saldamente in mano le redini del gioco e consolidano il vantaggio con Musilli e Silvestrini. L’ex Fortitudo Pomezia iscrive il proprio nome nel registro dei marcatori al termine di una pregevole triangolazione con Rago, mentre il secondo fa in pratica tutto solo e ribadisce in rete, da pochi passi, una sua conclusione respinta dal palo. Sotto di tre gol, la compagine toscana ha una generosa reazione e accorcia le distanze grazie alle realizzazioni di Morad e Baluardi.

Le emozioni di susseguono di minuto in minuto. La Città di Anzio realizza la sesta marcatura con una prodezza balistica di Razza. Il bomber scaraventa in rete, con un destro di collo pieno, un corner battuto da Musilli e si guadagna gli applausi dagli sportivi presenti in tribuna per la splendida esecuzione. I maremmani, però, non si danno per vinti, rimangono attaccati alla partita e rimettono le cose a posto a poco meno di un minuto dalla conclusione grazie alle reti di Mateo e Asiada. Il primo cala il pokerissimo con un chirurgico diagonale, mentre il secondo pareggia i conti con una violenta conclusione dalla distanza.

Quando ormai il pareggio sembrava il risultato più probabile, la Città di Anzio riesce nell’ultimo assalto a siglare la rete della vittoria con l’ottimo Raco, il quale lascia partire un sinistro di rara potenza e precisione da posizione piuttosto defilata, non lascia alcuna via di scampo al portiere rivale e permette alla sua nuova squadra di cominciare con una preziosa vittoria la prima avventura della sua storia in un campionato nazionale.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Padel

I ragazzi guidati da Armenia debuttano nel migliore dei modi in Serie D, infliggono dei passivi piuttosto pesanti alla compagine lidense (3-0) e si...

Padel

La compagine del X Municipio sfrutta al massimo il fattore campo, sbriga in scioltezza la pratica M&M Padel (3-0), incamera tutti e tre i...

Padel

Le ardeatine vincono e convincono contro il Latina Padel Club (3-0), conquistano il massimo della posta in palio e dimostrano di avere tutte le...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.