Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Virtus Anzio, una punizione severa: esulta la capolista Arco di Travertino

Non è decisamente un periodo fortunato per la Virtus Anzio. La formazione neroniana disputa una prova collettiva generosa tra le mura amiche della Pineta dei Liberti, ma a fare bottino pieno è la capolista Arco di Travertino (1-2), cinica a spostare l’ago della bilancia dalla propria parte nel corso della ripresa.

Non è decisamente un periodo fortunato per la Virtus Anzio. La formazione neroniana disputa una prova collettiva generosa tra le mura amiche della Pineta dei Liberti, ma a fare bottino pieno è la capolista Arco di Travertino (1-2), cinica a spostare l’ago della bilancia dalla propria parte nel corso della ripresa. I ragazzi di Colucci prendono saldamente in mano il pallino del gioco nelle battute iniziali del match e imbastiscono la prima azione importante con Mirabella. L’attaccante, direttamente su calcio piazzato dalla lunga distanza, indirizza la sfera nell’angolino basso, ma Podeschi non si lascia sorprendere e sventa la minaccia con una perfetta presa bassa. Lo stesso Mirabella, poco più tardi, ha sui piedi la palla del possibile vantaggio, a seguito di una splendida verticalizzazione di Pascale, ma la sua conclusione in corsa dal limite dell’area si perde di poco sul fondo. La Virtus Anzio non molla la presa e, al terzo tentativo, passa a condurre con Fiorini, il quale trafigge Podeschi con un bel destro a mezza altezza dai sedici metri. La capolista, a quel punto, avanza il baricentro e sfiora il pareggio con Crawford, il quale si vede ribattere un tiro a botta sicura sulla linea di porta da un difensore portodanzese. Tale episodio, tutto sommato, fa da preludio all’aggancio dei capitolini. La squadra allenata da Petruzzi, nel terzo minuto di recupero del primo tempo, riesce a pareggiare i conti su rigore, decretato dall’arbitro per un netto fallo commesso da Marsili, reo di essersi fatto sfuggire in precedenza dalle mani il pallone, ai danni di Crowford. Sul dischetto si presenta lo specialista Vendemmia, il quale si fa ribattere il tiro da Marsili, ma poi fa centro con un comodo tap-in e consente alla sua squadra di andare al riposo con la giusta carica emotiva. L’Arco di Travertino, preso per mano dagli elementi di maggiore caratura tecnica, capovolge a metà periodo il risultato a proprio favore con Bruzzese, cinico a finalizzare, dall’altezza del dischetto del rigore, una bella combinazione imbastita sulla corsia sinistra dal binomio Crawford-Petruzzi. Sotto di una rete, la Virtus Anzio prova generosamente a ricucire lo strappo e va vicino al pareggio soprattutto con Richichi, il quale calcia da posizione leggermente defilata, ma non riesce a piazzare la stoccata vincente. La squadra di Colucci, tra mille rammarichi, incassa la seconda sconfitta in campionato. L’undici di Petruzzi, invece, centra il quarto risultato utile in altrettante gare disputate e si conferma in perfetta solitudine in vetta alla classifica.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Scritto da

Calcio a 5

La società lidense affida il timone della squadra, dopo la separazione consensuale con Fantozzi, all'ex tecnico dell'Under 21 de La Pisana: "Prometto il massimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Schiavi paga dazio in Toscana, chiude al secondo posto il triangolare e non riesce a conquistare il pass per l’ultimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Cirillo si inchina alla distanza, nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza, alla compagine siciliana. I capitolini partono forte...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.