Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

L’Unipomezia resta al palo: ko di misura all’esordio

La seconda avventura consecutiva nella massima serie calcettistica regionale comincia con un ko per l’Unipomezia. Il quintetto del presidente Valle accusa una falsa partenza, si inchina di stretta misura a un quadrato Real Fiumicino (5-4), compagine indicata dagli addetti ai lavori tra le più attrezzate del girone, e rimane ferma al palo. La formazione guidata da Grasso sblocca il punteggio al termine di una splendida azione lineare. Il binomio Serbari e Pascariello si fa valere sulla corsia sinistra. A piazzare la stoccata vincente, invece, è De Nardis, il quale insacca la sfera alle spalle di Pacilli, con un comodo tap-in dall’interno dell’area, e si toglie la soddisfazione di siglare la prima rete ufficiale della sua squadra. Il quintetto pometino riordina immediatamente le idee e rimette le cose a posto con Scurati, bravo a girare in fondo al sacco un corner battuto da Cervellera. Gli aeroportuali si fanno apprezzare per un’ottima organizzazione di gioco e raddoppiano con Cruciani, lesto a ricoprire il ruolo di terminale offensivo di una lineare azione manovrata che ha visto la partecipazione di tutti e quattro i giocatori di movimento. Il Real Fiumicino, malgrado l’inferiorità numerica, scaturita per l’espulsione per proteste di Pascariello, ha la possibilità di consolidare il vantaggio su tiro libero, ma lo specialista Serbari si vede ribattere il tiro da Pacilli. Scampato il pericolo, l’Unipomezia chiude il primo tempo in avanti e, a ridosso dell’intervallo, pareggia i conti con Luongo, il quale incastra la sfera nell’angolino basso con un gran tiro di collo pieno dal limite dell’area. Il Real Fiumicino, nel corso della ripresa, sposta nuovamente l’ago della bilancia dalla propria parte con Serbari, lesto a firmare la prima rete personale in campionato con una conclusione da distanza ravvicinata grazie a uno schema applicato alla perfezione su calcio da fermo. I padroni di casa, al ventunesimo giro di orologio, calano il poker con gran gol di Carnacci, il quale controlla al meglio, spalle alla porta, un passaggio di Serbari, lascia sul posto il diretto marcatore e infila la sfera sotto la traversa con un gran destro dal basso in alto. Sotto di due reti, l’Unipomezia adotta la tattica del power-play e dimezza le distanze con Guadagnini, il quale trafigge Greci al termine di una bella azione corale. Nel momento di maggior pressione dei pometini, il Real Fiumicino fa del cinismo la sua qualità migliore, fa cinquina con Cornacci, bravo ad approfittare di un errore in fase di impostazione della manovra degli avversari e a rialzare le quotazioni di vittoria della sua squadra. L’Unipomezia, in ogni modo, non si dà per vinta e trova la forza per riportarsi sotto nel punteggio grazie alla rete di Cervellera. Il quintetto pometino, a quel punto, produce il massimo forzo nella speranza di completare la rimonta, ma non riesce a trovare la via del gol e, nonostante gli sforzi profusi, comincia con una sconfitta esterna la nuova stagione sportiva.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.