Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Campoverde, blitz riuscito: l’Indomita saluta la Coppa

5166 CAMPOVERDE Prima Categoria RUBINO ANDREA

Missione compiuta. La matricola Campoverde batte a domicilio l’Indomita Pomezia (3-5), nella seconda gara del girone preliminare della Coppa Italia di Prima Categoria, aggancia in vetta alla classifica lo Sporting Calcio Vodice e, in virtù di una rete in più realizzata alla squadra della presidentessa Padula, arriva alla terza e decisiva sfida di domenica prossima con l’undici di Sabaudia in una situazione di leggero vantaggio. La compagine allenata da Antonelli, oltre a giocare tra le mura amiche, avrà la possibilità di poter contare su due risultati su tre a propria disposizione. L’Indomita Pomezia, dal canto suo, pur avendo disputato due prove nel complesso più che positive, si trova costretta a uscire mestamente di scena dalla competizione tricolore. La sfida del “Maniscalco” comincia sotto il segno del Campoverde, che si spinge subito in attacco e, nei primi sei giri di orologio, getta alla ortiche due nitide occasioni da gol. I gialloverdi imbastiscono la prima azione degna di nota sugli sviluppi di un calcio d’angolo. L’esperto Sandi si esibisce in una spettacolare rovesciata che, tutto sommato, si tramuta in un perfetto assist per Bassani, che a sua volta calcia a botta sicura da distanza ravvicinata, ma si vede chiudere lo specchio della porta dall’ottimo Borrelli. Trascorrono pochi minuti e il Campoverde sfiora nuovamente la marcatura a seguito di un errato disimpegno della retroguardia pometina: Rubino favorisce l’inserimento dell’accorrente Bassani, il quale calcia il classico rigore in movimento, ma si vede rimpallare la conclusione da Persia. La squadra di Aiello, squalificato e sostituito in panchina da Zanotti, risponde agli avversari sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina: Mariani svetta in area più alto di tutti, ma spedisce la sfera sopra la traversa. La formazione apriliana, al quarto d’ora, sblocca il risultato con l’ottimo Rubino, il quale si fa trovare al posto giusto al momento giusto, a seguito di una corta respinta della difesa rossoverde, si coordina alla perfezione e, dai venti metri, non lascia alcuna via di scampo a Borrelli. La gioia dei ragazzi di Antonelli, in ogni modo, dura soltanto pochi secondi. L’Indomita Pomezia, sul susseguente ribaltamento di fronte, perviene al pareggio con Fieni, il quale capitalizza nel migliore dei modi un assist del compagno di reparto Mariani, deposita la sfera in fondo al sacco con un comodo tap-in e si toglie la soddisfazione personale di siglare la seconda rete ufficiale stagionale dopo quella realizzata domenica scorsa a Sabaudia. Tale marcatura, tutto sommato, carica sotto il profilo emotivo i pometini, abili a ribaltare del tutto la situazione a proprio favore con un’esecuzione perfetta su calcio di punizione dal vertice dell’area. Lo specialista Fedeli, a riprova delle sue innate doti di tiratore scelto, iscrive il proprio nome nel registro dei marcatori con una conclusione di rara potenza e precisione. La sfera si infila imparabilmente sotto l’incrocio dei pali alla sinistra dell’esterrefatto Pasquino. Il risultato cambia di nuovo pochi minuti più tardi. Il Campoverde rimette le cose a posto sempre su palla inattiva. Il difensore centrale Sandy disegna una parabola perfetta dai venti metri, indovina l’angolo alto alla destra di Borrelli e riporta la contesa sui binari di perfetto equilibrio. A dieci minuti dall’intervallo, invece, si registra un episodio degno della moviola. L’Indomita Pomezia beneficia di una punizione dai venticinque metri. Martini finta la conclusione e serve il meglio posizionato Mariani, che a sua volta calcia in porta dal limite dell’area. La sfera assume una strana traiettoria e arriva dalle parti di Fieni. L’attaccante rossoverde, posizionato in fuorigioco, prova a intervenire “in estirada”, ma non riesce a piazzare la stoccata vincente. Poco male. Il pallone finisce ugualmente in fondo al sacco. Il direttore di gara, però, giudica Fieni in posizione attiva e annulla tale marcatura tra le vibranti proteste dei pometini. Scampato il pericolo, il Campoverde si riporta a condurre in chiusura di tempo grazie a un’autentica prodezza balistica di Gallotti. Il centravanti apriliano approfitta di una leggerezza difensiva e da circa trentacinque metri incastra la sfera sotto l’incrocio dei pali alla destra di Borrelli con una staffilata da circa trentacinque metri. La formazione guidata da Aiello, dopo l’intervallo, rientra in campo animata da una grande voglia di riscatto. Capriati e compagni si spingono con regolarità in avanti e mettono più volte i brividi ai rivali di turno. Prima Amici colpisce l’esterno della rete da posizione defilata, poi Gentili, a seguito di una corta respinta di Pasquino su tiro di Martini, spedisce la sfera sul fondo da posizione più che favorevole e, infine, il bomber Fieni colpisce in pieno la traversa sugli sviluppi di un pregevole spunto personale di Amici. L’Indomita Pomezia, nel momento di maggior pressione, si complica i propri piani di rimonta: Persia commette fallo su Cardoni, rimedia il secondo cartellino giallo e costringe i suoi compagni a giocare le restanti fasi del match in inferiorità numerica. I rossoverdi, pur giocando in dieci contro undici, usufruiscono poco più tardi di un rigore, assegnato dall’arbitro per un netto fallo di mano commesso da Sandi su tiro di Fieni. Sul dischetto si presenta Innocenzi, il quale trasforma in maniera impeccabile il tiro dagli undici metri, deposita la sfera nell’angolino basso e permette alla sua squadra di pareggiare i conti. Pungolato nell’orgoglio, il Campoverde riparte di slancio e, sulla susseguente azione offensiva, passa nuovamente a condurre con l’ottimo Rubino. L’ex giocatore della Nuova Florida prende la mira da circa trenta metri, indovina l’angolo alto alla sinistra di Borrelli e si conferma una pedina inamovibile dello scacchiere di mister Antonelli. Costretti a inseguire il risultato, i pometini si spingono a testa bassa in avanti, ma a trovare ancora la via del gol sono gli apriliani con Gabrielli, il quale fa centro con un preciso diagonale e si toglie la soddisfazione personale di iscrivere anche il suo nome a referto pur avendo cominciato la gara dalla panchina. Tale marcatura, alla resa dei conti, ha un peso specifico rilevante ai fini della qualificazione al tabellone principale della Coppa Italia. Il Campoverde, infatti, chiude la gara sul duplice vantaggio e, a seguito della vittoria di misura ottenuta dallo Sporting Calcio Vodice su capitan Bilancini e soci, ha la possibilità di poter contare su due risultati su tre nella terza e decisiva sfida di domenica prossima contro la compagine di Sabaudia.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La compagine del presidente Schiavi continua a cullare il sogno promozione. Dopo aver sbancato il rettangolo di gioco della Sanvitese, gli aeroportuali battono a...

Calcio a 5

L’ambiziosa squadra allenata da Gentile sommerge sotto una valanga di gol l’Edilisa (8-1), dà un’ampia dimostrazione della propria forza e conclude la stagione regolare...

Calcio a 5

Il quintetto di Sannino sbriga in scioltezza, tra le mura amiche del "Garbaglia", la pratica Valentia (9-2), si piazza al terzo posto a pari...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.