Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il FalascheLavinio prolunga la striscia negativa

Costretto a fare di necessità virtù a causa delle pesanti defezioni di capitan Seferi e Mastrogiovanni, entrambi appiedati dal Giudice Sportivo, il FalascheLavinio disputa una prova collettiva generosa, ma si trova costretto a issare bandiera bianca di fronte a una quadrata Vigor Perconti (2-1), compagine che in virtù di tale risultato aggancia al primo posto Unipomezia e Real Monterotondo Scalo, incassa la quarta sconfitta consecutiva in campionato e rimane al penultimo posto con soltanto tre punti all’attivo, ottenuti nella gara d’esordio contro il Villaba.

La prima azione degna di nota della gara è di marca capitolina. Il baby Iacoponi (classe 2002) calcia in porta da posizione leggermente defilata e costringe Barrago a rifugiarsi in corner. La squadra di Bellinati capitalizza al meglio la seconda occasione propizia e, intorno alla mezzora, sblocca il punteggio per merito di Dovidio, il quale riceve palla per vie verticali da Rante, bravo a sua volta a battere velocemente un calcio di punizione dalla trequarti campo, entra minaccioso in area e infila con un chirurgico sinistro Barrago proteso in uscita. Il Falaschelavinio ha un’immediata reazione e, subito dopo, ha l’occasione per pareggiare con Desideri, il quale gira di testa una punizione dalla sinistra battuta da Taviani, ma Trinchera, ben piazzato tra i pali, blocca la sfera con sicurezza.

La Vigor Perconti consolida il vantaggio in apertura di ripresa con Galliani, il quale finalizza da distanza ravvicinata un pregevole spunto personale sull’out sinistro di Dovidio. La compagine di Sgarra si rimbocca le maniche e, tre minuti più tardi, si riporta sotto nel punteggio. L’azione parte dai piedi di Gennari, bravo a servire dalla trequarti campo Taviani. La punta entra in area, trafigge Trinchera e riaccende le speranze di rimonta della sua squadra. La gara, a quel punto, sale di tono. La Vigor Perconti, a metà periodo, ha una buona chance per riportare i tirrenici a distanza di sicurezza con Dovidio, il quale calcia in porta da posizione più che favorevole, ma trova sulla sua strada un reattivo Barrago. Il portiere granata si esalta, respinge la sfera e tiene la sua squadra in partita. Il FalascheLavinio, nelle battute finali dell match, prova generosamente a fare risultato, ma non riesce a trovare la via del gol e, per la quarta domenica consecutiva, si trova costretto ad uscire dal campo a mani vuote.

Antonio Gravante
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

I ragazzi allenati da Colantoni espugnano con due reti per tempo il rettangolo di gioco della Luiss (0-4), ma non riescono a staccare nell’ultima...

Calcio

La sfida del Comunale termina con una salomonica spartizione dei punti (2-2). La squadra di Scaricamazza apre le danze con Corsetti, poi gli aeroportuali,...

Calcio

La formazione del presidente Di Paolo termina l’ennesima avventura consecutiva in Serie D con una salomonica spartizione della posta casalinga con il motivatissimo Atletico...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.