Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il Lido dei Pini supera il quarto test a pieni voti

3472 LIDO DEI PINI Promozione MARTINO ALESSANDRO

Una discreta condizione fisica e una maggiore caratura tecnica si rivelano il valore aggiunto del Cedial Lido dei Pini nell’amichevole del “Delio Chimenti” con la generosa Juniores Elite del Pomezia Calcio. La squadra del presidente Diego Montioni, come preventivato alla vigilia, supera a pieni voti il quarto esame del precampionato, sfoggia per circa un’ora di gioco il meglio del proprio repertorio e si toglie la soddisfazione di centrare la prima vittoria di larga misura stagionale (7-1). La pesante sconfitta, però, non ha assolutamente il significato della bocciatura per i generosi pometini, i quali stanno sostenendo proprio in questi giorni la fase di maggiore carico della preparazione. I ragazzi allenati da Massimiliano Giurelli, tutto sommato, hanno onorato l’impegno, hanno imbastito alcune azioni di pregevole fattura, ma nulla hanno potuto di fronte alla determinazione dei rutuli, i quali hanno approfittato dell’occasione per fare le prove generali in vista dell’imminente inizio del Campionato. Mister Aldo Panicci, anche in questo caso, propone il 4-3-3 e schiera dal primo minuto il neoacquisto Cojocaru, il quale ha deciso di tornare a indossare la casacca gialloroyal dopo la splendida stagione disputata con la Nuova Florida. Il trainer ardeatino, a seguito dell’indisponibilità di Cassioli, impiega ancora una volta come coppia centrale di difesa Ostaggio e Bressan, mentre conferma sulle corsie esterne Poltronetti e Belluzzo. Alla luce delle ottime prestazioni disputate nelle prime amichevoli, mister Panicci conferma come play-maker il baby Martino, assistito sulle fasce laterali dagli intermedi Barbato e Bernardi. Completa l’undici di partenza, infine, il tridente composto da Loreti, Cristofari e dallo sgusciante Recupero, il quale si sta rivelando, a suon di prestazioni individuali più che convincenti, una delle principali note positive del precampionato. La formazione rutula comincia la gara su ritmi elevati e, dopo dieci minuti, legittima un maggior possesso palla per merito di Loreti, il quale finalizza, con una splendida conclusione ad incrociare, un millimetrico passaggio di Bernardi. La sfera bacia prima la faccia interna del palo e, poi, si infila in fondo al sacco. La squadra lidense non molla la presa, continua a fare la partita e, poco più tardi, realizza la seconda rete con il bomber Cristofari, che sfrutta al meglio un perfetto velo effettuato da Recupero, a seguito di un cross dalla corsia destra del grintoso Poltronetti, e fa centro con una violenta conclusione dall’interno dell’area. Trascorrono altri trecento secondi e gli ardeatini calano il tris di gol con Recupero, bravo a coordinarsi alla perfezione, nei pressi del secondo palo, e a girare in rete, con una splendida mezza rovesciata, un preciso cross di Barbati. Poco prima dell’intervallo, il Cedial Lido dei Pini rimpingua ulteriormente il bottino di gol con il solito Cristofari, il quale fa del cinismo la sua qualità principale, approfitta di un errato disimpegno di un difensore rossoblu, si invola in perfetta solitudine palla al piede verso l’area di rigore avversaria e, con grande freddezza, trafigge l’incolpevole numero uno pometino proteso in uscita. Durante l’intervallo, mister Panicci effettua una vera e propria sorta di turn-over e cambia ben nove undicesimi dello schieramento iniziale. Il trainer gialloroyal ripropone in campo soltanto Bressan e Poltronetti e getta nella mischia molti giocatori in età di Lega per verificare le condizioni fisiche e il grado di apprendimento degli schemi di tutti i suoi effettivi. Il tema tattico della gara, però, non cambia. Il Cedial Lido dei Pini continua a fare la partita, ma a trovare la via del gol è il Pomezia Calcio con il bomber Ferrara, il quale approfitta di una madornale disattenzione difensiva degli ardeatini per realizzare la rete della bandiera per la sua squadra. Ma si tratta del classico episodio. La formazione rutula, poco più tardi, allunga nel punteggio con Matteo Frezzotti e Carannante. Il primo risolve nel migliore dei modi un concitato batti e ribatti in area di rigore, mentre il secondo capitalizza al massimo un assist dello stesso Matteo Frezzotti e fa centro con un chirurgico diagonale sul primo palo. Poco prima del triplice fischio, la formazione del presidente Montioni chiude i conti e cala il settebello con Tulli, il quale indovina l’angolo più lontano, sugli sviluppi di una splendida apertura da destra a sinistra di Matteo Frezzotti, e si toglie la soddisfazione personale di iscrivere per la prima volta stagionale anche il suo nome nel registro dei marcatori. “Stiamo crescendo di giorno in giorno sul piano fisico – spiega Guido Zenga, allenatore in seconda del Cedial Lido dei Pini – . Le gambe iniziano a girare al meglio e, di conseguenza, riusciamo ad applicare con maggiore regolarità gli schemi di mister Panicci. Ma non dobbiamo farci prendere da facili entusiasmi. L’imperativo è continuare a lavorare con la massima professionalità. Dobbiamo assolutamente cominciare con il piede giusto il prossimo campionato. Il nostro girone, a causa dell’inserimento di qualche blasonata compagine castellana, si annuncia più difficile della scorsa stagione”.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Scritto da

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone continua ad avere un rendimento elevatissimo lontano dalle mura amiche del Pala Rosselli, espugna uno dei rettangoli di gioco per...

Tennis

Una vittoria che non fa proprio una grinza. L’allievo dei maestri Passalacqua e Pesoni sfodera il meglio del proprio repertorio sulla terra rossa del...

Calcio a 5

Missione compiuta. La squadra di Lauri espugna il rettangolo di gioco della capolista (1-2), bissa la vittoria conseguita nel confronto diretto dell’andata e rende...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.