Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il Palocco domina il derby: Rodolfo Morandi ko

Una vittoria che non fa proprio una grinza. Il Palocco rifila un poker di reti al Rodolfo Morandi (0-4), si aggiudica uno dei derby per tradizione più attesi del X Municipio e sale al quarto posto in classifica a pari merito con il Nettuno. I ragazzi di Santoprete, sin dalle battute iniziali, esercitano un maggior predominio territoriale e sfiorano la marcatura soprattutto con Pisilli e Cesaro, i quali costringono Di Loreti e due interventi dal medio coefficiente di difficoltà.

Gli arancioblu non mollano la presa e, a metà periodo, passano con pieno merito a condurre grazie a una bella giocata personale di Cesaro, il quale si accentra dalla sinistra e, appena arrivato in zona di tiro, lascia partire una conclusione dalla precisione chirurgica che si insacca imparabilmente sotto la traversa. Il Palocco, alla mezz’ora esatta, concede il bis. A timbrare il cartellino questa volta è Scalfaro, il quale si esibisce in un perentorio affondo personale e sorprende Di Loreti grazie a una deviazione di Francavillese.

Il Rodolfo Morandi accusa il colpo e, poco più tardi, incassa anche la terza rete: Pisilli fa centro dall’interno dell’area. La formazione del presidente Cannone, a quel punto, si rimbocca le maniche e, in chiusura di tempo, ha una ghiotta opportunità per accorciare le distanze: Colaiacomo calcia il classico rigore in movimento, ma si vede chiudere lo specchio della porta dall’attento Perazzolo.

I ragazzi allenati da Cuomo iniziano la ripresa con la giusta determinazione, ma si vedono voltare le spalle dalla dea bendata: Colaiacomo, al termine di un pregevole spunto individuale, colpisce in pieno il palo. A trovare ancora la via del gol, invece, è ancora il Palocco con Pisilli, il quale capitalizza al massimo una bella giocata per vie verticali di Pensabene, non lascia alcuna via di scampo a Di Loreti, si toglie la soddisfazione personale di iscrivere per la seconda volta il proprio nome nel registro dei marcatori e mette in cassaforte con largo anticipo l’intero bottino.

L’ultimo terzo di gara, tutto sommato, non ha più storia. I ragazzi di Santoprete gestiscono il risultato con piglio autoritario sino al triplice fischio dell’arbitro.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione di Ostia non riesce a sfruttare al meglio il fattore campo nella classica sfida senza appello, issa bandiera bianca di fronte agli...

Calcio a 5

Sfoderando una prova collettiva senza sbavature, il quintetto del presidente Schiavi sbanca uno dei terreni di gioco più ostici della categoria (2-4) e prosegue...

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone tira delle somme più che positive all'esordio assoluto in Serie C1: ottimo settimo posto. Capitan Dei Giudici e soci sono...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.