Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il Pomezia si morde le mani: ennesima sconfitta beffa

6987 POMEZIA CALCIO Eccellenza VOLANTE MANOLO

Una vera e propria beffa. Una prova collettiva più che positiva sotto il profilo tecnico-tattico non basta a un generoso Pomezia Calcio Selva dei Pini per ottenere il secondo risultato utile consecutivo in campionato, acquisire una maggiore fiducia nei propri mezzi e fare un piccolo passo avanti in classifica generale. Quando ormai non aspettava altro che il triplice fischio dell’arbitro per passare alla cassa a riscuotere un punto ampiamente meritato, la formazione del binomio Coculo-Spina si trova costretta, a causa di un episodio piuttosto discutibile, a incassare la seconda sconfitta stagionale al “Superga”. I rossoblu, infatti, si arrendono in piena zona Cesarini alla capolista Città di Ciampino (1-2) a causa di un rigore piuttosto discutibile assegnato dal signor Mariani di Tivoli. Dopo una decina di minuti di studio, la squadra rossoblu rompe gli indugi con Giuffrida, il quale costringe Peri a una presa a terra di media difficoltà. Successivamente la gara scivola sui binari di perfetto equilibrio. Gli aeroportuali si affidano in prevalenza alle giocate dell’esperto Citro, ma Trinca e soci fanno buona guardia e non corrono particolari pericoli. La seconda azione degna di nota del match, tutto sommato, è sempre di marca pometina. Il generoso Martinelli, poco dopo la mezzora, prova la conclusione da fuori area, ma Peri non si lascia sorprendere, si distende in tuffo sulla sua sinistra e appoggia la sfera in angolo. La formazione di Punzi, quattro giri di lancette più tardi, sblocca il punteggio per merito di Amico, il quale sfrutta al meglio una sponda di Giuffrida, a seguito di un punizione calciata da Martinelli, fa centro da pochi passi e regala il vantaggio alla sua squadra. La gioia dei pometini, però, dura soltanto sei giri di orologio. La capolista perviene al pareggio con Cassetti, cinico a risolvere nel migliore dei modi un concitato batti e ribatti nell’area di rigore pometina. La squadra di Mancinelli, galvanizzata nel morale, va vicinissima al raddoppio in chiusura di primo tempo. Il bomber Tornatore, direttamente su calcio piazzato, costringe Giordani a una provvidenziale deviazione sopra la traversa. Dopo l’intervallo, il Pomezia Calcio Selva dei Pini continua a esprimersi su buoni livelli e dimostra contro la prima forza del girone che il netto divario esistente in classifica rispetto agli aeroportuali è troppo severo nei propri confronti. I pometini, non a caso, sfiorano il raddoppio con il difensore-goleador Nardi, il quale svetta in area più alto di tutti, a seguito di una punizione dalla sinistra, ma non inquadra di poco lo specchio della porta. Successivamente la Città di Ciampino risponde ai pontini con il bomber Macciocca, il quale costringe Giordani a fare gli straordinari per lasciare il punteggio in equilibrio. La gara, tutto sommato, prosegue senza particolari emozioni. La prima della classe prova generosamente a spostare l’ago della bilancia dalla propria parte, ma Sales e soci si confermano all’altezza della situazione, chiudono tutti i varchi agli avanti rivali e permettono a Giordani di essere chiamato in causa soltanto per interventi di ordinaria amministrazione. L’episodio saliente del match, taccuino alla mano, si registra a tre minuti dal triplice fischio. La squadra di Mancinelli realizza la rete della vittoria su calcio di rigore, assegnato dal fischietto di Tivoli per un dubbio contatto in area tra Nardi e Guarneri. Il direttore di gara, nonostante le vibranti proteste dei ragazzi allenati da Punzi, non torna sui suoi passi e per di più punisce con il secondo giallo il difensore. Oltre al danno, dunque, anche la beffa per i ragazzi cari al binomio Coculo-Spina. Ristabilita la calma, il gioco riprende con il tiro dagli undici metri. Il bomber Tornatore trafigge inesorabilmente Giordani, regala alla Città di Ciampino tre punti di platino e, di riflesso, costringe i pometini a incassare, tra mille rammarichi, una sconfitta assolutamente immeritata.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone continua ad avere un rendimento elevatissimo lontano dalle mura amiche del Pala Rosselli, espugna uno dei rettangoli di gioco per...

Tennis

Una vittoria che non fa proprio una grinza. L’allievo dei maestri Passalacqua e Pesoni sfodera il meglio del proprio repertorio sulla terra rossa del...

Calcio a 5

Missione compiuta. La squadra di Lauri espugna il rettangolo di gioco della capolista (1-2), bissa la vittoria conseguita nel confronto diretto dell’andata e rende...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.