Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Indomita Pomezia, non basta Medei: sorride l’Astrea

L’Indomita Pomezia non riesce a sbloccarsi lontano dalle mura amiche dello Sport’s Campus. La squadra pometina crolla alla distanza sotto i colpi dell’Astrea (2-1), paga a caro prezzo sei minuti di sbandamento nel momento topico della ripresa e, a dispetto dei buoni propositi della vigilia, incassa la terza sconfitta esterna consecutiva in campionato. La prima parte della gara è favorevole ai ministeriali: Castro e Corbo non riescono a sfruttare al meglio delle occasioni propizie. I gialloneri trovano la giusta collocazione in campo con il passare dei minuti e vanno vicini alla marcatura con Vespa, il quale non riesce a centrare lo specchio della porta sugli sviluppi di una perentoria azione personale del solito Seferi. La formazione pometina, poco più tardi, mette di nuovo i brividi ai padroni di casa: Seferi, sugli sviluppi di un passaggio in profondità, controlla in maniera impeccabile la sfera e calcia in porta, ma trova il palo a negargli la gioia personale. I ragazzi di Aiello continuano a giocare con personalità e, in chiusura di tempo, sbloccano il punteggio per merito di Medei, bravo a finalizzare dall’interno dell’area una splendida giocata imbastita sull’asse Seferi-Vespa. La reazione dell’Astrea è immediata. I ragazzi di Zappavigna sfiorano subito il pareggio con Castro, il quale si esibisce in uno splendido colpo di testa in tuffo, a seguito di un preciso cross di Corbo, ma colpisce il palo. Il sipario sulla ripresa si alza con un’occasionissima dei pometini: Vultaggio, sugli sviluppi di una bella giocata dei soliti Seferi e Vespa, calcia dall’interno dell’area, ma pecca di precisione e non inquadra lo specchio della porta. La formazione ministeriale, al dodicesimo minuto, si complica ulteriormente i propri piani: Arena rimedia il secondo cartellino giallo e lascia la sua squadra con un uomo in meno. Nonostante l’inferiorità numerica, i capitolini hanno una bella reazione d’orgoglio e, al quarto d’ora, si procurano un rigore per un fallo di mano commesso da un difensore giallonero su cross di Raho. Sul dischetto si presenta Castro, il quale opta per la soluzione di potenza, ma alza leggermente la mira e spedisce la sfera sopra la trasversale. La formazione di Zappavigna continua a credere nei propri mezzi e, intorno alla mezz’ora, rimette le cose a posto con lo stesso Castro, il quale si districa al meglio nel cuore dell’area, infila Mastella con una splendida conclusione dal basso in alto e si fa perdonare dell’errore commesso in precedenza dal dischetto. I padroni di casa, sei minuti più tardi, riescono nell’impresa di ribaltare del tutto la situazione a proprio favore. A indossare le vesti di match-winner è Mollo, il quale fa centro con un chirurgico sinistro, regala alla sua squadra tre punti di platino e, di riflesso, costringe Oliva e compagni e incassare una sconfitta che, per come si erano messe le cose, si poteva evitare.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.