Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

La Virtus Ardea mette in riga il C.S. Primavera

Vittoria e secondo posto solitario in classifica generale. La Virtus Ardea si aggiudica con il classico punteggio all’inglese il big-match con l’ambizioso C.S. Primavera (0-2), prolunga la striscia vincente e diventa la principale antagonista della lanciatissima capolista Indomita Pomezia. La squadra allenata da Lombardi, nonostante l’indisponibilità di ben cinque giocatori di esperienza, scende in campo con la giusta carica emotiva e, dopo dieci minuti di studio, imbastisce la prima azione degna di nota della gara con Zotti. L’esperto attaccante, sugli sviluppi di un cross dalla destra, tenta l’incornata vincente, ma non inquadra lo specchio della porta.

La compagine guidata da Del Grosso, poco più tardi, replica ai padroni di casa con il solito Fedeli, il quale calcia di sinistro dall’interno dell’area, ma pecca di cinismo e non centra il bersaglio grosso. Successivamente la gara prosegue senza particolari sussulti: i due portieri vengono chiamati in causa soltanto per interventi di normale amministrazione. Il punteggio si sblocca in chiusura di tempo. La Virtus Ardea passa a condurre per merito di Vona, il quale incastra la sfera nell’angolino basso alla destra di Scalibastri sugli sviluppi di un corner battuto dalla destra dal solito Fedeli. La ripresa, invece, sale di tono. La compagine apriliana si rimbocca le maniche e mette i brividi ai rivali di turno con Sargentoni. Il prolifico centravanti tenta la conclusione a incrociare dal limite dell’area, ma la sua mira risulta impresa. La Virtus Ardea, invece, ha una buona chance con Daniele Mancini Junior, il quale colpisce di testa da distanza favorevole, ma Scalibastri si conferma all’altezza della situazione e sventa la minaccia con un prodigioso intervento in tuffo.

Scampato il pericolo, il C.S. Primavera, nella fase centrale del tempo, prova generosamente a raddrizzare le sorti della gara, ma lascia a desiderare in fase di finalizzazione della manovra. L’occasione più ghiotta capita al bomber Sargentoni. Il numero nove apriliano, smarcato in piena area da un cross con il classico contagiri di Triola, opta per il destro al volo, ma spedisce la sfera abbondantemente a lato. La squadra di Lombardi, in ogni modo, non molla la presa, ma non riesce a far breccia nella solida retroguardia gialloblu. La sfida di via delle Valli si decide due minuti prima della mezzora. La Virtus Ardea mette una seria ipoteca sulla conquista dei tre punti in palio con Daniele Mancini Junior, il quale incastra la sfera sotto l’incrocio dei pali più lontano con uno splendido pallonetto dal vertice destro dell’area. La formazione allenata da Del Grosso, nelle battute conclusive del match, gestisce al meglio il duplice vantaggio sino al triplice fischio, resta in perfetta solitudine al secondo posto in classifica e prosegue a gonfie vele la prima avventura della sua storia nel Campionato di Prima Categoria. Il C.S. Primavera, invece, incassa la seconda sconfitta consecutiva dopo il passaggio a vuoto accusato nella tana dalla capolista Indomita Pomezia, manda giù un altro boccone amaro e rimanda a data da destinarsi l’appuntamento con il primo risultato positivo del girone di ritorno.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

I ragazzi allenati da Colantoni espugnano con due reti per tempo il rettangolo di gioco della Luiss (0-4), ma non riescono a staccare nell’ultima...

Calcio

La sfida del Comunale termina con una salomonica spartizione dei punti (2-2). La squadra di Scaricamazza apre le danze con Corsetti, poi gli aeroportuali,...

Calcio

La formazione del presidente Di Paolo termina l’ennesima avventura consecutiva in Serie D con una salomonica spartizione della posta casalinga con il motivatissimo Atletico...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.