Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Atletico Acilia resta in sei: gara sospesa al San Giorgio

Una partita cominciata male e finita peggio. Queste poche parole sintetizzano alla perfezione la sfida del “San Giorgio” tra l’Atletico Acilia e la Polisportiva De Rossi (0-3). La squadra allenata da Di Marco incassa tre reti nei primi trentotto giri di orologio, subisce altrettante espulsioni nel corso della frazione d’apertura, continua a disputare la sua onesta partita nel corso della ripresa, ma al minuto numero ottantanove deve fronteggiare le noie muscolari di Morganti e Altamirano, i quali si accasciano al suolo e non riescono a proseguire la gara. Il signor Di Serio della sezione di Latina, come da regolamento, si trova costretto a sospendere l’incontro per la mancanza del numero minimo di giocatori in campo tra le fila dell’Atletico Acilia. La Polisportiva De Rossi, di conseguenza, si vedrà assegnare dal Giudice Sportivo i tre punti in palio (0-3). Tale decisione, tutto sommato, non modifica di una virgola il risultato maturato sul campo di gioco.

Ma andiamo con ordine. La squadra padrona di casa, galvanizzata nel morale per la vittoria conseguita domenica scorsa nel derby con il Rodolfo Morandi, fa la partita sin dai primi minuti e mette più volte in apprensione il pacchetto difensivo rivale con Tosi, Flore, Iegri e Camerini. I primi non inquadrano lo specchio della porta, mentre gli ultimi due trovano la pronta risposta di Perone. La formazione allenata da Ergasti, al quarto d’ora, passa in vantaggio con Stefanelli, il quale scatta in contropiede e infila Tosi in uscita. I padroni di casa contestano vivacemente tale marcatura soprattutto per il fatto che il guardalinee aveva alzato la bandierina per sanzionare la posizione di off-side delle stesso marcatore della Polisportiva De Rossi. L’arbitro, però, non torna sui suoi passi ed espelle capitan Persia.

Nonostante il morale sotto i tacchi, l’Atletico Acilia si spinge a testa bassa in avanti, ma di rimessa subisce la seconda rete ad opera di Tomassini, il quale aggredisce abilmente lo spazio vuoto e iscrive anche il proprio nome a referto. Trascorrono pochi minuti e i biancorossi rimangono in nove: Belviso commette un fallo a centrocampo ai danni di un avversario e si vede sventagliare in faccia il cartellino rosso dall’arbitro. L’Atletico Acilia si fa prendere dal nervosismo e, poco più tardi, perde un altro giocatore. Il bomber Iegri contesta vivacemente una decisione dell’arbitro. Il fischietto di Latina non accetta tale comportamento e manda anzitempo negli spogliatoi anche il match-winner del derby con il Rodolfo Morandi.

Agevolata nel proprio compito dalla triplice superiorità numerica, la Polisportiva De Rossi arrotonda il punteggio, in chiusura di primo tempo, con Stefanelli. La squadra di Ergasti, nel corso della ripresa, gestisce con estrema disinvoltura il rassicurante margine di vantaggio. L’episodio chiave si registra al minuto ottantanove: Morganti e Altamirano accusano un fastidio muscolare e non riescono a proseguire la gara. Il fischietto di Latina, di conseguenza, non può fare altro decretare anzitempo la fine delle ostilità. Tali infortuni, in pratica, non intaccano minimamente l’esito del match. La Polisportiva De Rossi conquista l’intero bottino, mentre l’Atletico Acilia, oltre ad uscire dal campo a mani vuote, sarà costretto a fronteggiare una situazione di piena emergenza nelle prossime gare previste dal calendario.

Antonio Gravante
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Calcio a 5

La formazione capitolina bissa, tra le mura amiche del Pala To Live, la vittoria conseguita in gara-1 contro i castellani (6-5) e accede con...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.