Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Lido dei Pini, primo test ok: l’Ostiamare vince in rimonta

3414 LIDO DEI PINI Promozione FLAMINI GIANLUCA

La marcia di avvicinamento allo storico debutto nel Campionato di Eccellenza comincia con una sconfitta di misura per la matricola Cedial Lido dei Pini. La formazione del presidente Diego Montioni disputa nel complesso una prova collettiva più che positiva, si fa apprezzare per alcune geometrie piuttosto lineari, ma si arrende alla distanza alla blasonata Ostiamare (1-2), compagine che calcherà per l’ennesima stagione consecutiva il massimo proscenio calcistico dilettantistico nazionale. Le due contendenti, allo scopo di testare le condizioni fisiche di tutti gli effettivi e valutare il reale valore di alcuni ragazzi in prova, si sono accordate per la disputa di tre tempi da trenta minuti ciascuno. Mister Chiappara e Panicci, nel massimo rispetto del loro credo calcistico, si affidano entrambi dal fischio d’inizio al 4-3-3. Il tecnico capitolino comincia la gara con il baby Quattrotto tra i pali, protetto da una linea di difesa composta dai centrali Piroli e De Nicolò e dagli esterni bassi Succi (ex Anziolavinio) e Kikabidze (ex Real Pomezia). Il compito di dettare il ritmo del gioco nella zona nevralgica del campo, invece, spetta alla nuova coppia Prevete-D’Astolfo, che ha le credenziali per carisma, visione di gioco ed esperienza, secondo la maggior parte degli addetti ai lavori, per fare la differenza nella categoria. L’ex allenatore dell’Anziolavinio, inoltre, si affida sulla trequarti al terzetto composto da Fraschetti, Piro e Angeletti, catechizzati di supportare in avanti il bomber Vano. L’ex attaccante del Chieti, infatti, viene proposto come unica punta di ruolo. L’allenatore gialloroyal, autentico artefice del doppio salto di categoria della società ardeatina, propone dal primo minuto tra i pali Giudice. L’ex numero uno del Nettuno, al momento, non ha ancora firmato, ma le due parti sono molto vicine. Mister Panicci, inoltre, si affida in difesa al quartetto composto da Poltronetti, Cirilli, Bressan e Bernardi. Tutto come preventivato anche nella zona mediana. Il play-maker Flamini viene supportato sulle corsie esterne dai nuovi acquisti Trippa e Porcari. A seguito dell’indisponibilità del bomber Cristofari, il trainer ardeatino completa l’undici di partenza con il tridente d’attacco formato da Drago, Loreti e Frezzotti. Il Cedial Lido dei Pini scende in campo senza alcun timore reverenziale, si fa apprezzare per una solida compattezza tra i reparti e, al minuto numero diciotto, spezza l’equilibrio per merito di Bernardi, bravo a girare di testa in fondo al sacco una punizione dalla corsia sinistra calciata con il classico contagiri dallo specialista Flamini. Trascorrono sei minuti e la formazione capitolina rimette le cose a posto. I biancoviola fanno scattare il contropiede sugli sviluppi di un corner battuto dagli ardeatini, aggrediscono abilmente lo spazio vuoto e, per la gioia dei propri sostenitori, firmano la prima rete stagionale. L’ottimo Fraschetti, con grande abilità, serve in profondità il talentuoso Piro, il quale si presenta minaccioso a tu per tu con Giudice, fa centro con un chirurgico destro e si conferma un ottimo finalizzatore della manovra. La seconda frazione, alla resa dei conti, risulta piuttosto equilibrata: le due squadre badano più che altro a trovare i giusti equilibri tra i reparti e a migliorare l’intesa tra i nuovi arrivati e il gruppo confermato dallo scorso campionato. A ridosso del secondo intervallo, tutto sommato, si registra l’episodio che decide la sfida dell’Anco Marzio. L’Ostiamare raddoppia con il brasiliano Vinucius, il quale sfrutta al meglio un passaggio in profondità di un compagno, trafigge l’incolpevole Ciurluini proteso in uscita e si conferma un attaccante con un innato fiuto per il gol. Nel terzo semitempo, come preventivato, i due tecnici gettano nella mischia tutti gli altri convocati soprattutto per verificare le reali qualità dei giocatori in età di Lega. Il risultato, però, non cambia sino al triplice fischio dell’arbitro. L’Ostiamare, dunque, regala la prima soddisfazione ai propri sostenitori. Il Cedial Lido dei Pini, invece, incassa una sconfitta di misura. Ma non è assolutamente il caso di fare drammi. L’unica cosa negativa per gli ardeatini, alla resa dei conti, è stata proprio il risultato. Flamini e soci, pur sfidando una compagine che milita in due serie superiori, sono usciti dal campo a testa e hanno dimostrato di aver plasmato un organico in grado di ben figurare alla ripresa delle ostilità. “Siamo piuttosto soddisfatti della nostra prima uscita amichevole stagionale – spiega mister Aldo Panicci – . Abbiamo tenuto molto bene il campo contro l’Ostiamare, compagine che annovera tra le proprie fila svariati giocatori di assoluto valore. Dobbiamo continuare a lavorare con questa professionalità per amalgamare quanto prima i nuovi arrivati all’asse portante della squadra. Se il buongiorno si vede dal mattino, come recita un famoso andante, ritengo che siamo partiti con il piede giusto. Abbiamo formato un bel gruppo, possiamo toglierci molte soddisfazioni nella nostra prima avventura in Eccellenza”

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Scritto da

Calcio a 5

La compagine del presidente Schiavi continua a cullare il sogno promozione. Dopo aver sbancato il rettangolo di gioco della Sanvitese, gli aeroportuali battono a...

Calcio a 5

L’ambiziosa squadra allenata da Gentile sommerge sotto una valanga di gol l’Edilisa (8-1), dà un’ampia dimostrazione della propria forza e conclude la stagione regolare...

Calcio a 5

Il quintetto di Sannino sbriga in scioltezza, tra le mura amiche del "Garbaglia", la pratica Valentia (9-2), si piazza al terzo posto a pari...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.