Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Indomita Pomezia fa festa dal dischetto: Anzio ko

La lotteria dei calci di rigore sorride ancora una volta all’Indomita Pomezia. Dopo aver messo in riga il FalascheLavinio, la squadra allenata da Aiello piega dagli undici metri anche la resistenza di un generoso Anzio Calcio (9-8), prosegue il cammino perfetto stagionale e stacca il pass per gli ottavi di finale di Coppa Italia. La formazione portanzese, in ogni modo, non si abbatte per la sconfitta subita sul sintetico dello “Sport Campus”. Il regolamento della competizione tricolore prevede il ripescaggio di quattro squadre in base ai punti conquistati e alla differenza reti nei primi due turni. L’undici del presidente Rizzaro, di conseguenza, approda ugualmente al turno successivo.

Le due contendenti scendono in campo animate dalla ferma intenzione di giocarsi al meglio le rispettive chance e, nella prima mezzora, sfiorano più volte la marcatura. Tra le fila pometine il più pericoloso è Seferi, il quale getta alle ortiche due nitide occasioni da gol da distanza più che favorevole, mentre i portodanzesi hanno due ghiotte chance con Giusto. La punta, nel primo caso, si vede ribattere il tiro nei pressi della linea di porta da Gentili, mentre nel secondo si fa ipnotizzare da Mastella. La gara si sblocca a ridosso dell’intervallo. L’Anzio Calcio trova la via del gol per merito di Di Curzio, bravo a finalizzare un’azione impostata sulla corsia destra da Bencivenga e Giusto.

La ripresa, invece, inizia sotto il segno dei pometini, i quali rimettono le cose a posto con Seferi. L’attaccante giallonero approfitta, con grande cinismo, di un’indecisione tra Poltronetti e Busti e ha vita facile a timbrare il cartellino. L’Anzio Calcio, a quel punto, riparte di slancio e, al quarto d’ora, passa di nuovo a condurre con il solito Di Curzio, bravo a infilare per la seconda volta Mastella con un perentorio colpo di testa sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. L’Indomita Pomezia riordina immediatamente le idee e, intorno alla mezzora, riporta la contesa sui binari di perfetto equilibrio con il bomber Italiano, il quale si procura e trasforma un calcio di rigore.

Le emozioni si susseguono di minuto in minuto. L’Anzio Calcio, infatti, cala il tris con il neoentrato Gennari, il quale sorprende Mastella con un preciso rasoterra. Costretta a inseguire il risultato, l’Indomita Pomezia si spinge a testa bassa in avanti e, in piena zona Cesarini, raddrizza le sorti della gara con Giovanazzi, il quale intercetta un rinvio impreciso di Bencivenga, infila l’incolpevole Rizzaro e rimanda il discorso qualificazione ai calci di rigore. L’Anzio sbaglia il secondo penalty della serie con Falessi, ma poi di pensa Rizzaro a riportare tutto in parità parando il rigore di Cariello.

Come nella sfida con il FalascheLavinio, l’Indomita Pomezia riesce a fare la differenza nei tiri ad oltranza. Mastella ipnotizza Gennari, poi a completare l’opera è Del Grosso, il quale si dimostra glaciale dal dischetto, infila Rizzaro e si toglie la soddisfazione personale di regalare alla sua squadra la preziosa vittoria. L’Anzio Calcio, in ogni modo, ha validi motivi per sorridere: Di Curzio e soci accedono ugualmente agli ottavi di finale di Coppa Italia.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Padel

La formazione B ardeatina fa un sol boccone del malcapitato Padel Center B (3-0), riesce nell’impresa di vincere tutti e trentasei i game disputati...

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.