Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Ostiamare resta in Serie D: pari in extremis col Trestina

Tutto è bene quel che finisce bene. Questo famoso detto calza a pennello nei confronti dell’Ostiamare nell’ultima giornata del Campionato di Serie D. La squadra allenata da Perrotti strappa con i denti, a tre minuti dal triplice fischio, un prezioso pareggio sul campo dello Sporting Club Trestina (2-2) e, grazie a un bilancio favorevole negli scontri diretti con il Grosseto, centra la riconferma diretta nel massimo proscenio dilettantistico nazionale. I biancoviola scendono in campo con la giusta carica emotiva e, a metà periodo, passano in vantaggio sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina per merito di Santarpia, lesto a prolungare in fondo al sacco un colpo di testa di Pasqualoni. Gli umbri ripartono di slancio e pervengono al pareggio con Brevi, il quale si conferma un punto fermo dello scacchiere di mister Farsi e manda le due contendenti negli spogliatoi sul punteggio in perfetto equilibrio. Il risultato cambia per la terza volta a metà ripresa. Lo Sporting Club Trestina sposta momentaneamente l’ago della bilancia dalla propria parte con Gramaccia, il quale ha il merito di ricoprire il ruolo di terminale offensivo di un rapido capovolgimento di fronte. Consapevole di non potersi permettersi il lusso di accusare un passaggio a vuoto a causa di una classifica piuttosto corta nella zona bassa, l’Ostiamare getta il cuore oltre l’ostacolo e si riversa a pieno organico nella metà campo avversaria. I ragazzi del presidente Di Paolo vedono premiati i propri sforzi a tre minuti dalla conclusione a seguito della marcatura di Caon, lesto a risolvere nel migliore dei modi un concitato batti e ribatti in piena area di rigore umbra. I biancoviola, nelle ultime battute della gara, continuano a lottare con grinta e determinazione su ogni pallone, gestiscono con grande sagacia tattica il risultato e, al triplice fischio dell’arbitro, fanno esplodere tutta la loro gioia per aver centrato la riconferma diretta in Serie D. “Abbiamo centrato in pieno l’obiettivo minimo al termine di novanta minuti piuttosto tirati e ricchi di emozioni – dichiara mister Fabrizio Perrotti nella conferenza stampa post partita – . Siamo partiti bene, ma poi abbiamo subito il ritorno dei nostri avversari, bravi prima a replicare al momentaneo vantaggio di Santarpia e, poi, a raddoppiare nel corso della ripresa. Mi è piaciuta la grande reazione dei miei ragazzi nell’ultimo quarto di gara. Abbiamo moltiplicato gli sforzi e siamo riusciti con pieno merito a conquistare il punto che ci ha permesso di restare in Serie D”. La formazione biancoviola, statistiche alla mano, ha ristabilito l’equilibrio grazie ai mirati cambi del proprio tecnico nel momento topico del match. “Ho avuto la fortuna di allenare un gruppo fantastico – conclude Perrotti -. Questo risultato è merito di tutti i ragazzi. Ogni componente della rosa ha ricoperto un ruolo importante per il conseguimento della salvezza”.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

Trascinato da uno scatenato Razza, autore di una splendida tripletta, il quintetto di Iannaccone riesce nell’impresa di conquistare un prezioso punto in rimonta contro...

Calcio

Un doppio passaggio a vuoto che pesa come un macigno in questa fase della stagione. La squadra neroniana non riesce a ripartire dopo il...

Calcio

Gli episodi condannano alla resa i biancoviola nella sfida esterna con la principale candidata alla vittoria del campionato. La compagine salernitana passa a condurre,...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.