Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Unipomezia torna a casa con un punto in tasca

L’Unipomezia si vede sfumare, a cinque minuti dal triplice fischio, la possibilità di fare bottino pieno nel big-match della settima giornata di Campionato. La formazione del presidente Valle, quando ormai stava pregustando il dolce sapore della vittoria, subisce la rimonta della Tivoli (2-2), torna a casa con un punto in tasca e, a seguito delle concomitanti affermazioni del Real Monterotondo Scalo e della Vigor Perconti, subisce l’allungo degli eretini e si vede agganciare al secondo posto dai ragazzi di Bellinati.

La prima occasione degna di nota della gara è dei tiburtini. Il bomber Teti, agevolato nel proprio compito da una leggera disattenzione di Busti, ha la possibilità di calciare dal limite dell’area, ma la sua conclusione risulta troppo centrale. L’estremo difensore rossoblu, Francabandiera, fa sua la sfera in tutta tranquillità. L’Unipomezia, poco più tardi, replica ai padroni di casa, al termine di un bella azione lineare, con Palma, il quale scatta sul filo del fuorigioco, favorito da un perfetto passaggio in verticale di Renelli, calcia in porta appena entrato in area di rigore, ma trova la risposta di Siccardi.

Dopo una lunga fase piuttosto equilibrata, la squadra allenata da Grossi sblocca il punteggio con Rosano, il quale finta il passaggio a Gomez, poi decide di fare tutto da solo, infila Siccardi sul primo palo e si conferma una pedina molto importante dello scacchiere rossoblu. La Tivoli ha una generosa reazione e, pochi minuti più tardi, rimette le cose a posto su calcio di rigore, assegnato dall’arbitro per un fallo commesso da Tounkara ai danni di Piro. Sul dischetto si presenta Tornatore, il quale spiazza agevolmente Francabandiera.

Nella seconda frazione, dopo una prima fase di marca tiburtina, l’Unipomezia passa in vantaggio, al minuto numero undici, grazie a Nsundu, il quale sfrutta al meglio un assist di Laghigna, sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Renelli, fa centro da pochi passi e sposta nuovamente l’ago della bilancia dalla parte della sua squadra. La compagine del presidente Valle, poco più tardi, ha la possibilità di consolidare il vantaggio: Gomez vince un contrasto con Mastromattei, ex pilastro del Pomezia Calcio della gestione Di Mario-Tanzi, e serve un pallone con il classico contagiri per Romondini, il quale entra minaccioso in area, ma si fa ipnotizzare da Siccardi, bravo a chiudere lo specchio della porta all’esperto centrocampista rossoblu e a tenere ancora in partita la sua squadra.

Successivamente l’Unipomezia dà l’impressione di poter gestire il minimo vantaggio, ma a cinque giri di lancette dalla conclusione deve mandare giù il calice amaro della rimonta della Tivoli. A fissare il punteggio sul definitivo 2-2 è il bomber Teti, il quale gira in fondo al sacco, con un perentorio colpo di testa, un preciso cross di Panico, fa esplodere di gioia gli sportivi tiburtini presenti in tribuna e, di riflesso, costringe Laghigna e soci a tornare a casa con un punto in tasca.

Antonio Gravante
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Padel

I ragazzi guidati da Armenia debuttano nel migliore dei modi in Serie D, infliggono dei passivi piuttosto pesanti alla compagine lidense (3-0) e si...

Padel

La compagine del X Municipio sfrutta al massimo il fattore campo, sbriga in scioltezza la pratica M&M Padel (3-0), incamera tutti e tre i...

Padel

Le ardeatine vincono e convincono contro il Latina Padel Club (3-0), conquistano il massimo della posta in palio e dimostrano di avere tutte le...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.