Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Ostiamare all’ultimo assalto: pari in extremis a Lanusei

Sfoderando una prova dai classici due volti, l’Ostiamare si salva per il rotto della cuffia nell’ultima gara esterna del campionato. Quando ormai si stava materializzando lo spettro della sconfitta, la formazione di Mastrodonato raddrizza, nell’ultimo dei quattro minuti di recupero, le sorti della gara esterna con il Lanusei (2-2), si rimette in carreggiata, dopo la sconfitta beffa incassata all’Anco Marzio per mano dell’Atletico Uri, e si conferma all’ottavo posto. I biancoviola sono stati protagonisti di una rabbiosa rimonta. Sotto di due reti all’intervallo, Berardi e soci hanno tirato fuori l’orgoglio nella ripresa e sono riusciti a rimpinguare di un punto il bottino in classifica. Tale risultato, per come è maturato, lascia piuttosto amareggiata la compagine ogliastrina, che rimane al terz’ultimo posto, ma si vede assottigliare a una sola lunghezza il vantaggio nei confronti del Latte Dolce Sassari, vittorioso a sua volta di misura sulla vicecapolista Nuova Florida. La prima parte della gara risulta di studio: le due contendenti si affrontano a viso aperto, ma non chiamano mai seriamente in causa i rispetti portieri avversari. La compagine isolana, a metà periodo, imbastisce la prima azione degna di nota: D’Alessandris stoppa la sfera con il petto e calcia dall’interno dell’area, ma Borrelli risponde presente a sventa il pericolo. Consapevole dell’importanza della posta in palio, il Lanusei forza ulteriormente il ritmo e, al minuto numero ventiquattro, sblocca il punteggio con Gaetani, il quale sfrutta al meglio un cross di D’Alessandris e fa centro da distanza ravvicinata. Galvanizzata nel morale, la squadra di Biagioni non molla la presa e, poco più tardi, raddoppia su rigore, decretato dal fischietto di Prato per un fallo commesso ai danni dell’ottimo D’Alessandris. Ad incaricarsi della trasformazione è lo specialista Gaetani, il quale non lascia alcuna via di scampo a Borrelli, iscrive per la seconda volta il suo nome a referto e carica sotto il profilo emotivo i propri compagni. Catechizzata a un maggior spirito di sacrificio dalla panchina, l’Ostiamare avanza il baricentro, si riversa con maggiore continuità nella metà campo avversaria, ma non riesce a pungere negli ultimi sedici metri e, di conseguenza, guadagna la via degli spogliatoi sul duplice svantaggio. I ragazzi di Mastrodonato cominciano la ripresa con il giusto piglio e accorciano le distanze con Berardi, il quale trafigge Sottoriva dal limite dell’area. L’Ostiamare continua a fare la partita, ma si vede voltare le spalle dalla dea bendata: Bertoldi colpisce per ben due volte il legno della porta isolana. La formazione capitolina, poco prima della mezz’ora, rimane in dieci per l’espulsione di Sabelli, il quale si vede sventagliare in faccia il cartellino rosso dall’arbitro per un fallo commesso ai danni di Manca. L’Ostiamare, nonostante l’inferiorità numerica, continua a gettare il cuore oltre l’ostacolo e, quando ormai sembrava condannata alla sconfitta, riesce ad acciuffare il pareggio con Franchi, bravo a capitalizzare al massimo un rapido contropiede e a permettere alla sua squadra di tornare a casa, per la mole di gioco prodotta nella ripresa, con un punto meritato.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.