Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Pomezia Calcio corsaro: Massella stende il Certosa

Buona la prima. Il Pomezia Calcio comincia sotto i migliori auspici la gestione Scaricamazza, espugna di misura il rettangolo di gioco di un generoso Certosa (0-1) e, nel massimo rispetto dei pronostici della vigilia, approda al secondo turno della Coppa Italia di Eccellenza.

La compagine del patron Bizzaglia comincia la gara con la ferma intenzione di far valere la maggiore caratura tecnica, cresce gradualmente con il passare dei minuti e, a metà periodo, sfiora la marcatura con Canu, il quale si districa al meglio al limite dell’area, calcia di sinistro, ma trova la puntuale risposta di Marini. Il Pomezia Calcio, grazie al buon lavoro svolto dal pacchetto mediano, continua a conservare in mano il pallino del gioco e, poco dopo la mezzora, trova la giocata giusta per scardinare la solida retroguardia rivale. L’azione parte dai piedi del baby Mezzina, il quale calcia alla perfezione un corner dalla sinistra per la testa di Massella. L’esperto attaccante, anche in questa circostanza, fa valere le sue comprovate qualità di bomber di razza e infila il pallone a fil di palo. La squadra di Scaricamazza, in chiusura di primo tempo, va vicinissima al raddoppio con lo stesso Massella, il quale disegna una parabola velenosa su calcio piazzato, ma Marini si supera e, con un prodigioso intervento in tuffo, toglie la sfera dall’angolo alto alla sua destra.

Anche la ripresa comincia sotto il segno del Pomezia Calcio, che colleziona un’altra chance importante con Ruggiero. Il bravo centrocampista si libera nello stretto di due avversari e calcia di collo pieno dal limite dell’area, ma esalta i riflessi di Marino, bravo ad opporsi con un intervento strappa-applausi. Il Certosa, grazie all’inserimento in avanti di Gallaccio, riesce ad avere maggior peso in avanti, replica con maggiore regolarità ai pometini e, a metà periodo, va pericolosamente al tiro dai venticinque metri: Dall’Armi costringe il baby Donato a una provvidenziale deviazione in corner.

A sette minuti dalla conclusione si registra un episodio degno della moviola. I capitolini reclamano un penalty per un presunto fallo commesso in piena area ai danni di Gallaccio, ma il direttore di gara non ravvisa gli estremi per l’assegnazione della massima punizione. Il Pomezia Calcio, nei minuti finali, gestisce al meglio la rete di vantaggio, conduce in porto la preziosa vittoria e conquista il pass per il secondo turno di Coppa Italia.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA  

Scritto da

Calcio a 5

Trascinato da uno scatenato Razza, autore di una splendida tripletta, il quintetto di Iannaccone riesce nell’impresa di conquistare un prezioso punto in rimonta contro...

Calcio

Un doppio passaggio a vuoto che pesa come un macigno in questa fase della stagione. La squadra neroniana non riesce a ripartire dopo il...

Calcio

Gli episodi condannano alla resa i biancoviola nella sfida esterna con la principale candidata alla vittoria del campionato. La compagine salernitana passa a condurre,...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.