Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Racing Club costretto al pari dalla Vis Velletri

6689 RACING CLUB Promozione ARTISTICO MARIO

Il Racing Club continua a lasciare punti preziosi per strada. La formazione ardeatina, quando ormai non aspettava altro che il triplice fischio dell’arbitro per passare alla cassa a riscuotere il massimo della posta in palio, subisce la rimonta di una mai doma Vis Velletri (1-1), consegue il secondo pareggio consecutivo casalingo e, di riflesso, continua a perdere contatto dalle principali realtà del girone. Capitan Artistico e compagni, a seguito di tale risultato, archiviano le prime quattro giornate di campionato con sette lunghezze di ritardo in classifica dalla lanciatissima capolista Unipomezia Virtus, unica squadra del girone ancora a punteggio pieno, e cinque dal binomio Nuova Florida-Real Colosseum. Mister Panno, nel massimo rispetto del suo credo calcistico, punta sul 4-3-3 e conferma nove undicesimi dello schieramento di partenza proposti nella sfida esterna con la Vigor Perconti. Le uniche due novità sono gli esterni bassi. Accanto alla coppia centrale di difesa, formata da Ugolini e Chianelli, agiscono il baby Castaldi e Oliva. Il trainer castellano, Davide Guida, risponde con un modulo speculare e affida le redini del centrocampo all’esperto Pieri, il quale si è rilevato anche sul manto sintetico della “Pineta dei Liberti” il principale punto di riferimento dei suoi compagni nella zona nevralgica del campo. La prima emozione si registra dopo pochi minuti dal fischio d’inizio. I gialloneroverdi riescono a trovare la via del gol con Oliva sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti campo. L’ex giocatore del Torvaianica, però, si vede annullare per fuorigioco la seconda rete stagionale dopo quella realizzata nel derby con la Nuova Florida. La Vis Velletri, con il passare dei minuti, trova il giusto equilibrio tra i reparti e, in un paio di circostanze, mette i brividi a Bisogno e soci. I castellani, al quarto d’ora, hanno una buona chance con Spagnoli. L’attaccante calcia in porta dall’interno dell’area piccola, dopo un pregevole spunto sulla corsia destra di Santarelli, ma si vede ribattere la conclusione ravvicinata da Buonocore, bravo a sua volta a sbrogliare una situazione piuttosto delicata. La compagine allenata da Guida, poco prima della mezzora, sfiora due volte la marcatura nella stessa azione. Pacillo calcia alla perfezione un corner dalla sinistra per la testa di Cristiano, il quale svetta più alto di tutti, ma colpisce in pieno la traversa. Sulla susseguente ribattuta, la sfera arriva dalla parti dell’accorrente Vallesi. L’ex cursore dell’Unipomezia Virtus indirizza la sfera sotto la traversa con una conclusione di collo pieno dal limite dell’area, ma trova la risposta di un reattivo Cojocaru, bravo a evitare il peggio con una provvidenziale respinta con i pugni. Pochi minuti più tardi, tutto sommato, si registra un episodio degno della moviola: Candidi e Bacchiocchi si strattonano una decina di metri prima dell’area di rigore ardeatina. La Vis Velletri invoca l’espulsione del centrocampista per fallo da ultimo uomo, ma l’arbitro non è dello stesso avviso ed estrae il cartellino giallo nei confronti dei due capitani Artistico e Rovitelli per eccessive proteste. Successivamente il Racing Club ha una generosa reazione e va vicinissimo al vantaggio con una bella giocata per vie verticali: Ferrari, lanciato in profondità da Bisogno, entra minaccioso in area, opta per la conclusione di giustezza, ma si fa ipnotizzare da Rovitelli, bravo a fare buona guardia e a lasciare il punteggio a reti bianche. Tale episodio, tutto sommato, fa da preludio al gol del Racing Club. La formazione tirrenica passa in vantaggio con Artistico, il quale trasforma magistralmente una punizione dal limite dell’area e si toglie la soddisfazione personale di andare a segno per la terza volta in quattro giornate di campionato disputate. Galvanizzati nel morale, Bacchiocchi e soci hanno la possibilità di andare al riposo con un vantaggio ancora più rotondo. Il solito Ugolini, con un lancio di oltre quaranta metri, scodella nell’area avversaria un invitante pallone per Celiani. La punta rutula, favorita da un madornale liscio di un avversario, ha sui piedi la palla del possibile raddoppio, ma non centra lo specchio della porta. Il Racing Club, dopo l’intervallo, riparte di slancio e, nelle battute iniziali della ripresa, si vede annullare una seconda rete dal fischietto di Latina. Lo specialista Artistico si incarica della battuta di una punizione indiretta dai venticinque metri e crossa al centro dell’area per Oliva. Il difensore si esibisce in uno splendido colpo di testa in tuffo, ma Rovitelli si distende sulla sua sinistra e toglie il pallone dall’angolino basso. Successivamente la sfera arriva dalle parti di Ugolini, il quale fa centro da distanza ravvicinata. Il signor Truini, tra lo sconforto dei sostenitori gialloneroverdi, annulla anche questa segnatura per posizione irregolare dell’ex giocatore dell’Anziolavinio. La Vjs Velletri, dal canto suo, non sta soltanto a guardare e, al ventesimo minuto, mette i brividi agli ardeatini su punizione dal lato corto dell’area. L’esperto Pieri indirizza la sfera nell’angolo alto più vicino, ma Cojocaru non si lascia sorprendere e conserva la sua porta inviolata. Consapevole dell’importanza della posta in palio, il Racing Club, nella seconda parte del tempo, abbassa leggermente il baricentro e bada più che altro a gestire il minimo vantaggio. Gli ardeatini, tutto sommato, tengono molto bene il campo, ma al novantesimo non rispettano al meglio le consegne in fase di marcatura e subiscono la rimonta dei rossoneri. La Vjs Velletri, infatti, trova la forza per pareggiare i conti sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti campo con il baby Elezi (classe 1997), cinico a tramutare in gol un assist dalla corsia destra di Del Ferraro. Il numero diciassette rossonero, tra una selva di gambe, trova lo spiraglio giusto per eludere l’intervento di Cojocaru, regala un punto di platino alla sua squadra e, di conseguenza, costringe i ragazzi allenati da Panno a mandare giù l’ennesimo boccone amaro di questo inizio di stagione.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

 

 

Scritto da

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone continua ad avere un rendimento elevatissimo lontano dalle mura amiche del Pala Rosselli, espugna uno dei rettangoli di gioco per...

Tennis

Una vittoria che non fa proprio una grinza. L’allievo dei maestri Passalacqua e Pesoni sfodera il meglio del proprio repertorio sulla terra rossa del...

Calcio a 5

Missione compiuta. La squadra di Lauri espugna il rettangolo di gioco della capolista (1-2), bissa la vittoria conseguita nel confronto diretto dell’andata e rende...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.