Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Torvaianica corsaro: Seferi valore aggiunto ad Aprilia

2381 TORVAIANICA Seconda Categoria SEFERI KLAUS

Come da pronostico, la lanciatissima capolista Torvaianica non sbaglia il testa-coda della ventunesima giornata di campionato, batte a domicilio la pericolante Città di Aprilia (0-1) e si conferma in perfetta solitudine in vetta alla graduatoria con due lunghezze di vantaggio sull’ambizioso Real Colosseum, vittorioso a sua volta con il classico punteggio all’inglese nei confronti dell’Airone Ardea. Il valore aggiunto dei pometini, anche in questo caso, si è rivelato il talentuoso Klaus Seferi, il quale ha deciso la sfida del “Toscanini” con una rete degna dei migliori giocatori del pianeta. L’attaccante gialloblu, a riprova della sua innata proprietà di palleggio, si è permesso il lusso di partire palla al piede dalla linea di metà campo e saltare elegantemente in dribbling cinque avversari prima di trafiggere l’incolpevole Nanà. Ma andiamo con ordine. Dopo alcuni minuti sostanzialmente equilibrati, la squadra pontina confeziona la prima occasione degna di nota della gara su calcio piazzato. Lo specialista Ambrosi indirizza la sfera sotto l’incrocio dei pali, ma Solimeno si conferma all’altezza della sua fama e conserva inviolata la propria porta con un prodigioso intervento con la mano di riporto. Scampato il pericolo, il Torvaianica avanza il raggio d’azione e, al quarto d’ora, spezza l’equilibrio con una giocata per tecnica e spettacolarità che è possibile ammirare soltanto nei migliori palcoscenici internazionali. A sbloccare il punteggio è il solito Seferi, il quale si toglie la soddisfazione di realizzare la seconda rete da cineteca consecutiva dopo la prodezza balistica del turno precedente con il Real Colosseum. La punta pometina riceve palla a centrocampo, parte in progressione, salta in bello stile tutti gli avversari che si presentano sul proprio cammino, entra in area e, con una conclusione di giustezza, trafigge Nanà proteso in uscita. Tale marcatura, tutto sommato, carica sotto il profilo emotivo i pometini, i quali continuano a fare la partita e, nei successivi due terzi del primo tempo, sfiorano altre tre volte la marcatura. A sfiorare per primo il raddoppio è Bayslak, autore di una prova individuale maiuscola, il quale carica il sinistro dal limite del’area, ma spedisce la sfera sul fondo. Successivamente l’occasione per indirizzare ulteriormente la contesa nei binari più congeniali capita a Sammarco, il quale preferisce azzardare un dribbling di troppo in piena area anziché calciare in porta da posizione leggermente defilata. Tale scelta, tutto sommato, si rivela sbagliata. Il diretto marcatore, con grande mestiere, capisce le sue intenzioni e sventa la minaccia. Poco prima del riposo, invece, la squadra del presidente Guiderdone sfiora il raddoppio su calcio piazzato. Ad incaricarsi della trasformazione è lo specialista Bayslak, il quale opta per una conclusione a giro, ma spedisce la sfera di poco a lato della porta custodita da Nanà. Dopo l’intervallo, tutto sommato, il tema tattico dell’incontro non cambia. Il Torvaianica gestisce con piglio autoritario il minimo vantaggio e sfiora il raddoppio soprattutto con Ciccolini e Sammarco. Il centrocampista mette i brividi agli avversari di turno con due staffilate dal limite dell’area. La sfera, in entrambi i casi, sfiora la traversa. L’ex attaccante della Nuova Florida, invece,  messo in movimento dal grintoso Bayslak, esalta i riflessi dell’estremo difensore blaugrana. La formazione allenata da Salotti, statistiche alla mano, nelle battute conclusive dell’incontro non corre alcun rischio, passa meritatamente alla cassa a riscuotere l’intero bottino e centra in pieno l’obiettivo di arrivare alla pausa prevista dal calendario da prima della classe. La Città di Aprilia, invece, a seguito di tale sconfitta, viene raggiunta a quota nove punti dal fanalino di coda Tor San Lorenzo, reduce a sua volta dal prezioso pareggio casalingo con il Sabotino, e si complica leggermente i propri piani di accesso ai play-out.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA  

 

 

 

Scritto da

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone continua ad avere un rendimento elevatissimo lontano dalle mura amiche del Pala Rosselli, espugna uno dei rettangoli di gioco per...

Tennis

Una vittoria che non fa proprio una grinza. L’allievo dei maestri Passalacqua e Pesoni sfodera il meglio del proprio repertorio sulla terra rossa del...

Calcio a 5

Missione compiuta. La squadra di Lauri espugna il rettangolo di gioco della capolista (1-2), bissa la vittoria conseguita nel confronto diretto dell’andata e rende...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.