Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

W3 Maccarese a punteggio pieno: Campus Eur ko

Un calcio di rigore trasformato da Tisei, nel momento topico della ripresa, basta e avanza alla capolista W3 Maccarese per proseguire il cammino perfetto in Campionato. La formazione guidata da Manelli batte a domicilio un generoso Campus Eur (0-1), al termine di novanta minuti sostanzialmente equilibrati, e si conferma a punteggio pieno in vetta alla classifica con due lunghezze di vantaggio sul binomio Astrea-Pomezia Calcio.

Il primo quarto di gara risulta piuttosto bloccato. Le due contendenti non riescono mai a finalizzare la manovra di squadra. La prima occasione di rilievo, non a caso, si registra su calcio piazzato. Lo specialista Luca Di Giovanni si incarica della battuta di una punizione dai diciotto metri, opta per una soluzione a scavalcare la barriera, ma la sua mira risulta leggermente imprecisa. La sfera termina di poco a lato del bersaglio grosso.

La replica dei padroni di casa è affidata a Tovalieri, il quale non inquadra di poco lo specchio della porta dalla media distanza. La squadra di Cangiano continua a spingersi in avanti e, intorno alla mezz’ora, ha una buona chance con Visconti, il quale entra minaccioso in area, dopo un delizioso “dai e vai” con Tovalieri, ma sbaglia leggermente la mira. Il pallone termina per una questione di centimetri sul fondo. L’ultima azione importante del primo tempo è della capolista: Russo riesce a farsi largo tra la coppia centrale bianconera, calcia dall’altezza del dischetto, ma Barrago non si lascia sorprendere e manda le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di partenza.

Dopo l’intervallo, il Campus Eur prova a forzare il ritmo e va due volte alla conclusione con Tovalieri. L’attaccante prima spedisce la sfera sopra la traversa con un gran destro da posizione defilata, poi non riesce a imprimere la giusta forza al pallone, a seguito di una bella giocata personale di capitan Necci, e facilita la presa al baby Baldinetti. La W3 Maccarese, poco più tardi, risponde ai padroni di casa con Russo, il quale tenta la conclusione dal limite dell’area, ma il portiere di casa fa buona guardia e si rifugia con grande mestiere in corner.

L’episodio chiave della gara si registra al minuto numero ventisette: Matteo Troccoli entra in area, dopo uno scambio con il fratello Mirko, viene a contatto con il neoentrato Pietrini e cade a terra. L’arbitro non ha dubbi e assegna il penalty. Ad incaricarsi della trasformazione è Tisei, il quale insacca con una gran destro a incrociare. Il bravo Barrago intuisce l’angolo giusto, ma non riesce ad evitare la marcatura.

La capolista, dieci minuti più tardi, va vicinissima al raddoppio con lo stesso Tisei. L’ex Nuova Florida indirizza la sfera sotto la traversa direttamente su calcio piazzato, ma Barrago dà un saggio della sua bravura, si distende in tuffo e con la mano di riporto alza il pallone sopra la traversa. La formazione di Manelli, agevolata nel proprio compito dal cartellino rosso rimediato da Stufa, gestisce il risultato negli ultimi minuti di gioco, fa bottino pieno per la quarta volta di fila e prosegue con il vento in poppa il cammino stagionale.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Padel

I ragazzi guidati da Armenia debuttano nel migliore dei modi in Serie D, infliggono dei passivi piuttosto pesanti alla compagine lidense (3-0) e si...

Padel

La compagine del X Municipio sfrutta al massimo il fattore campo, sbriga in scioltezza la pratica M&M Padel (3-0), incamera tutti e tre i...

Padel

Le ardeatine vincono e convincono contro il Latina Padel Club (3-0), conquistano il massimo della posta in palio e dimostrano di avere tutte le...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.