Connect with us

Cosa stai cercando?

Tornei

RiTorneo Matusa, la Spagna approda alla finalissima

La Spagna fa festa alla lotteria dei calci di rigore. La formazione iberica, pur sudando le proverbiali sette camicie, si aggiudica dal dischetto l’attesa semifinale con la Polonia (5-2), supera il secondo turno della fase ad eliminazione diretta e contenderà alla “sorpresa” Irlanda la vittoria della quarta edizione del RiTorneo Matusa, manifestazione di Calcio a 8 organizzata minuziosamente da Forlani, Conficoni, Monti e Pozzi.

Il primo tempo si conclude a reti inviolate soprattutto per la bravura di D’Alessandro e Brugioni, i quali abbassano la saracinesca della propria porta ai rispettivi avanti rivali e si guadagnano più volte gli applausi degli sportivi presenti in tribuna per degli interventi dall’elevato coefficiente di difficoltà. La gara si sblocca al decimo minuto della ripresa. La Polonia spezza l’equilibrio per merito di Masi, cinico a ribadire di testa in fondo al sacco una conclusione dal limite dell’area di Mugnaini respinta dalla traversa.

Trascorrono pochi giri di orologio e la compagine biancorossa ha la possibilità di consolidare il vantaggio su calcio di rigore. Lo specialista Mugnaini, però, si vede voltare le spalle dalla dea bendata. La sua conclusione bacia la faccia interna del palo e termina sul fondo. Scampato il pericolo, la Spagna si rimbocca le maniche e, poco più tardi, rimette le cose a posto con il solito Iadecola, il quale si conferma un autentico rapinatore d’area, fa centro da pochi passi e carica sotto il profilo emotivo i propri compagni. Le due contendenti, nei restanti minuti di gioco, provano generosamente a spostare l’ago della bilancia dalla propria parte, ma non riescono a pungere in fase offensiva.

La seconda semifinale, di conseguenza, si decide come da regolamento ai calci di rigore. La Spagna fa della saldezza dei nervi la sua qualità migliore, si conferma impeccabile dal dischetto e riesce a fare la differenza grazie alla freddezza di Castellucci, De Angelis, Iacuitto e Dezi e alla fattiva collaborazione dell’ottimo Brugioni, bravo a sua volta a neutralizzare i tiri di Mugnaini e Colaceci.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA        

Scritto da

Calcio

I ragazzi allenati da Colantoni espugnano con due reti per tempo il rettangolo di gioco della Luiss (0-4), ma non riescono a staccare nell’ultima...

Calcio

La sfida del Comunale termina con una salomonica spartizione dei punti (2-2). La squadra di Scaricamazza apre le danze con Corsetti, poi gli aeroportuali,...

Calcio

La formazione del presidente Di Paolo termina l’ennesima avventura consecutiva in Serie D con una salomonica spartizione della posta casalinga con il motivatissimo Atletico...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.