Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

L’Aranova non fa sconti in casa: poker servito alla Spes Poggio Fidoni

Un’altra vittoria casalinga ampiamente meritata. L’Aranova fa valere la maggiore caratura tecnica nei confronti della Spes Poggio Fidoni (4-1), compagine che ha un’età media tra le più basse del girone, prosegue il cammino perfetto in campionato sul terreno amico de “Le Muracciole” e si conferma a pieno titolo nelle sfere nobili della graduatoria.

Un’altra vittoria casalinga ampiamente meritata. L’Aranova fa valere la maggiore caratura tecnica nei confronti della Spes Poggio Fidoni (4-1), compagine che ha un’età media tra le più basse del girone, prosegue il cammino perfetto in campionato sul terreno amico de “Le Muracciole” e si conferma a pieno titolo nelle sfere nobili della graduatoria. Il quintetto allenato da Federico Marini prende subito in mano il pallino del gioco e, al sesto minuto, sblocca il risultato con uno schema applicato alla perfezione su rimessa laterale. Ciliberto serve un assist perfetto a Verrengia, il quale sfugge abilmente alle grinfie del diretto marcatore e trafigge Salvucci con una precisa conclusione dal limite dell’area. La compagine fiumicinense, nei restanti minuti da giocare della prima frazione, sviluppa una notevole mole di gioco, ma non riesce ad allungare nel punteggio sia per qualche imprecisione di troppo in fase di finalizzazione della manovra che per la bravura di Salvucci, il quale si fa apprezzare per alcuni interventi dall’elevato coefficiente di difficoltà. L’Aranova, onde evitare spiacevoli sorprese, parte forte nella ripresa e realizza la rete del raddoppio con una bella giocata individuale di Rafa. Il talentuoso laterale parte in progressione dalla propria metà campo, salta in velocità due avversari e, appena arrivato in zona di tiro, non lascia alcuna via di scampo a Salvucci. I tirrenici, a qual punto, si adagiano troppo sulla situazione favorevole, abbassano leggermente il livello di concentrazione e vengono puniti inesorabilmente dai generosi sabini, bravi a recuperare il pallone nella propria metà campo con Da Silva e a dimezzare le distanze per merito di Giachin, cinico a infilare Croci proteso in uscita. Tale marcatura fa scattare il campanello di allarme nella testa dei rossoblù, i quali cambiano immediatamente marcia, riprendono a giocare al meglio delle proprie potenzialità e calano il tris con l’ottima Rafa, il quale firma la doppietta personale con una bella conclusione dal limite dell’area e consente alla sua squadra di indirizzare nuovamente il match nei binari più congeniali. Forte di due reti di vantaggio, l’Aranova amministra senza soverchie difficoltà la situazione favorevole nelle battute conclusive della gara e, nell’ultimo minuto, rende più rotonda la terza vittoria consecutiva casalinga con Ciliberto, il quale approfitta della tattica del power-play adottata dai reatini, deposita la sfera nella porta sguarnita dalla zona mediana del campo e si toglie la soddisfazione personale di timbrare il classico cartellino per la seconda giornata consecutiva dopo la rete messa a segno nel turno precedente contro il Gap.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA  

Scritto da

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Schiavi paga dazio in Toscana, chiude al secondo posto il triangolare e non riesce a conquistare il pass per l’ultimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Cirillo si inchina alla distanza, nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza, alla compagine siciliana. I capitolini partono forte...

Calcio

La squadra di Colantoni non riesce a rimontare la rete di svantaggio accumulata in gara-1, pareggia con il risultato ad occhiali il return-match col...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.