Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

Mirafin, ora c’è la matematica: obiettivo salvezza centrato in pieno

Il quintetto allenato da Armando Mirra completa l’opera, batte a domicilio la Città di Cagliari (4-5) e ottiene, con una giornata d’anticipo, la riconferma diretta nel campionato nazionale di Serie B. Il valore aggiunto dei pometini si rivela Messina, cinico a indossare le classiche vesti di match-winner, con una splendida giocata individuale, a poco più di due giri di lancette dal definitivo suono della sirena.

Alberto Messina (Mirafin)
Luca Ciciotti (Mirafin)

Missione compiuta. E’ proprio il caso di dirlo. La Mirafin batte a domicilio la Città di Cagliari (4-5), compagine retrocessa da svariate settimane nel contesto calcettistico regionale, rimpingua il bottino in classifica con tre punti di platino, sbaraglia la concorrenza della United Pomezia e si chiama definitivamente fuori dalla lotta per la riconferma diretta nel campionato di Serie B. A griffare la preziosa vittoria, a pochi minuti dal definitivo suono della sirena, ci pensa Alberto Messina, il quale permette alla sua squadra di centrare in pieno l’obiettivo stagionale con quaranta minuti in anticipo rispetto alla conclusione della prima fase. Dopo una prima parte di gara piuttosto bloccata, la formazione pometina si spinge in avanti con maggiore regolarità. Il più propositivo dei rossoblù si rivela Ciciotti, il quale colpisce in rapida successione sia il palo che la traversa. Il laterale non si abbatte per gli episodi sfortunati e fa centro al terzo tentativo. Il numero sette sfrutta al meglio un assist di Messina e infila da pochi passi l’incolpevole portiere di casa. La Città di Cagliari, decisa a fare bella figura nell’ultima uscita ufficiale davanti ai propri sostenitori, cambia subito marcia e rimette le cose a posto con Tricarico. La Mirafin, pungolata nell’orgoglio, cambia subito marcia, chiude il primo tempo in avanti e piazza un micidiale uno-due con Galati ed Evandro, i quali permettono ai propri compagni di guadagnare la via degli spogliatoi con due reti di vantaggio e con il morale alto. La formazione cagliaritana parte forte nella ripresa e accorcia le distanze con Trinchera, il quale infila Favale nei pressi del secondo palo. Il quintetto del presidente Mirra, nei minuti seguenti, tiene bene il campo, ma si vede voltare le spalle dalla dea bendata: Messina colpisce il terzo legno di giornata. A trovare ancora la via del gol, invece, sono gli isolani con Fois, il quale fa centro da pochi passi e completa la rimonta. Il quintetto pometino riordina subito le idee e cala il poker con Mazzaroppi, il quale iscrive anche il proprio nome nel tabellino al termine di una splendida triangolazione con Evandro. La Città di Cagliari, pur non avendo nulla da chiedere al campionato, moltiplica gli sforzi e mette nuovamente le cose a posto con Sau, il quale infila sorprende con una precisa conclusione dal limite dell’area. Le battute finali del match, tutto sommato, risultano piuttosto combattute: le due contendenti lottano con grinta e determinazione su ogni pallone nell’intento di mettere le mani sull’intero bottino. La sfida si decide a seguito di una sontuosa giocata di un singolo a poco più di due minuti dal definitivo suono della sirena. Il generoso Messina, autore di una prova individuale maiuscola, si esibisce in una perentoria azione personale, trafigge l’estremo difensore isolano proteso in uscita, indossa le classiche vesti di match-winner e certifica la permanenza in serie B della sua squadra.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Calcio a 5

La formazione capitolina bissa, tra le mura amiche del Pala To Live, la vittoria conseguita in gara-1 contro i castellani (6-5) e accede con...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.