Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il Palocco pareggia il big-match: Gaggini acciuffa in extremis la capolista Urbetevere

Gli arancioblù costringono alla divisione dei punti la squadra di Ranieri (1-1), si confermano al terzo posto in classifica a pari merito con il Tolfa e rimangono nel gruppetto in lotta per la vittoria del campionato. La capolista parte forte e sblocca il punteggio, al secondo giro di lancette, per merito di Simone Trincia. I lidensi gettano il cuore oltre l’ostacolo e, in piena zona Cesarini, rimettono le cose a posto con Gaggini, lesto a piazzare la stoccata vincente sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Mister Jacopo Ercolani (Palocco)

Il Palocco dimostra di avere carattere e grinta da vendere. La formazione allenata da mister Jacopo Ercolani conquista in extremis un punto di platino nel big-match della ventiquattresima giornata, spartisce la posta in palio con la capolista Urbetevere (1-1), si conferma al terzo posto in classifica, a pari merito con il Tolfa, e rimane nel gruppetto in piena lotta per la vittoria del campionato. Gli arancioblù, a sei giornate dalla conclusione della regular-season, accusano un ritardo di quattro lunghezze dalla neocapolista Sorianese, vittoriosa a sua volta in scioltezza sull’Ostiantica, e hanno validi motivi per giocarsi al meglio le proprie chance stagionali. La sfida comincia subito in salita per la squadra del X Municipio. L’Urbetevere, dopo soltanto due giri di orologio, passa a condurre per merito di Simone Trincia, cinico ad avventarsi per primo sul pallone, a seguito di una corta respinta di Sciarra, e a fare centro da pochi passi. La formazione allenata da Ranieri, pur giocando con il vento a favore, non riesce a sfruttare al meglio le potenzialità del proprio reparto d’attacco nel corso del primo tempo. Il pacchetto di difesa arancioblù, dal canto suo, segue alla lettera le direttive dalla panchina, fa buona guardia e consente a Sciarra di essere chiamato in causa soltanto per interventi dal basso coefficiente di difficoltà. Dopo l’intervallo, il Palocco si mostra più propositivo e mette i brividi ai padroni di casa con Segoni, il quale decide di mettersi in proprio, si esibisce in un pregevole spunto personale, ma poi sciupa tutto con una conclusione imprecisa. La formazione guidata da Ercolani, nell’ultimo quarto di gara, avanza il baricentro e prova a raddrizzare le sorti della gara, ma l’Urbetevere si fa apprezzare per un’ottima solidità difensiva. I ragazzi di Ercolani, come al solito, hanno il merito di non darsi mai per vinti, si spingono a testa bassa in avanti e, in piena zona Cesarini, rimettono le cose a posto con Gaggini, bravo a girare di destro in fondo al sacco una punizione calciata dalla perfezione dallo specialista Segoni. Le battute finali del match, tutto sommato, non riservano particolari spunti degni di nota. Il Palocco, dunque, supera per il classico rotto della cuffia un esame piuttosto difficile e, per la gioia dei propri sostenitori, rimane nel gruppetto ancora in corsa per il salto di categoria.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA   

Scritto da

Calcio a 5

La formazione di Ostia non riesce a sfruttare al meglio il fattore campo nella classica sfida senza appello, issa bandiera bianca di fronte agli...

Calcio a 5

Sfoderando una prova collettiva senza sbavature, il quintetto del presidente Schiavi sbanca uno dei terreni di gioco più ostici della categoria (2-4) e prosegue...

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone tira delle somme più che positive all'esordio assoluto in Serie C1: ottimo settimo posto. Capitan Dei Giudici e soci sono...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.