Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Aranova rialza subito la testa: colpaccio riuscito a Valmontone

Un immediato riscatto. La formazione di Vigna espugna di misura l’ostico Stadio dei Gelsi (1-2), riprende la retta via dopo il ko incassato nel turno precedente e mette una seria ipoteca sulla riconferma diretta in Eccellenza. I rossoblù sbloccano il punteggio nelle battute iniziali del match con Lo Duca. I ragazzi di Cangiano, a metà ripresa, pareggiano i conti con De Filippo. Il solito Teti fa la differenza a undici minuti dal triplice fischio e consente alla sua squadra di guardare all’immediato futuro con rinnovato ottimismo.

Alessio Lo Duca (Aranova)
Alessio Teti (Aranova)

Missione compiuta. L’Aranova conquista tre punti di platino sull’ostico rettangolo di gioco del Valmontone (1-2), si rimette in carreggiata dopo la sconfitta casalinga incassata nel turno precedente contro il Campus Eur e acquisisce un discreto margine di vantaggio dalla zona play-out. La squadra allenata da Pierluigi Vigna, a cinque giornate dalla conclusione della stagione regolare, può contare su dieci punti di vantaggio nei confronti della Luiss, costretta a sua volta a issare bandiera bianca di fronte all’ambiziosa Amatrice Rieti. Gli aeroportuali, decisi più che mai a chiamarsi quanto prima fuori dai giochi salvezza, scendono in campo con la giusta carica emotiva e, dopo soltanto nove minuti, sbloccano il punteggio con una bella giocata per vie verticali. L’azione parte dai piedi di Hrustic, il quale favorisce la progressione del solito Teti. Il prolifico attaccante, a sua volta, indossa le vesti di assist-man e serve un pallone con il classico contagiri a Lo Duca, il quale gentilmente ringrazia e infila il portiere di casa proteso in uscita con uno splendido scavetto. Il Valmontone accusa il colpo sotto il profilo emotivo e, per oltre un quarto d’ora, non riesce a creare particolari problemi al pacchetto arretrato rossoblù. La squadra di Cangiano chiude il primo tempo in avanti e sfiora la marcatura soprattutto con Danieli, il quale impegna Sideri direttamente su calcio piazzato. Dopo l’intervallo, il Valmontone continua a esercitare un maggior predominio territoriale e perviene al pareggio con De Filippo, bravo a finalizzare, nel cuore dell’area, una bella giocata imbastita sulla corsia destra dal binomio Traore-Potenziani. Le due contendenti, nell’ultimo quarto d’ora, provano generosamente a spostare l’ago della bilancia dalla rispettiva parte per alimentare il proprio bottino in classica con tre punti di platino. Il Valmontone ha una buona chance con Traore, il quale costringe Sideri a un intervento in presa bassa dal medio coefficiente di difficoltà. Sul susseguente ribaltamento di fronte, invece, la squadra del presidente Schiavi sfiora la marcatura con il solito Teti, il quale riceve palla da La Ruffa, ma pecca di precisione e non inquadra lo specchio della porta. Tale episodio, tutto sommato, fa da preludio al vantaggio della squadra allenata da Vigna firmato dallo stesso Teti, il quale capitalizza al meglio un passaggio dalla destra di Battaiotto, infila dall’interno dell’area Raileanu e si toglie la soddisfazione di siglare l’ennesima rete dal peso specifico rilevante stagionale. Il Valmontone, nelle battute finali della gara, prova generosamente a ricucire lo strappo, ma l’Aranova tiene bene il campo, espugna l’ostico Stadio dei Gelsi e fa tre grandi passi verso il traguardo salvezza.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione di Ostia non riesce a sfruttare al meglio il fattore campo nella classica sfida senza appello, issa bandiera bianca di fronte agli...

Calcio a 5

Sfoderando una prova collettiva senza sbavature, il quintetto del presidente Schiavi sbanca uno dei terreni di gioco più ostici della categoria (2-4) e prosegue...

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone tira delle somme più che positive all'esordio assoluto in Serie C1: ottimo settimo posto. Capitan Dei Giudici e soci sono...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.