Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Ostiamare non forza il bunker della Boreale: pari e reti bianche

Sviluppare una notevole mole di gioco e costruire svariate occasioni da gol, pur giocando l’ultimo quarto di gara in dieci contro undici, non basta all’Ostiamare per fare bottino pieno nella sfida esterna contro la Boreale (0-0).

Sviluppare una notevole mole di gioco e costruire svariate occasioni da gol, pur giocando l’ultimo quarto di gara in dieci contro undici, non basta all’Ostiamare per fare bottino pieno nella sfida esterna contro la Boreale (0-0). La formazione lidense non riesce a forzare il bunker difensivo rivale sia per il poco cinismo sotto porta che per la giornata di grazia del baby Corriere, autore di alcuni interventi prodigiosi. I ragazzi guidati da Fabrizio Perrotti, per forza di cose, tornano a casa da “Le Muracciole” con soltanto un punto in tasca e gettano alle ortiche una grande occasione per ridurre le distanze dalla zona play-off. Dopo una decina di minuti in prevalenza di studio, i padroni di casa imbastiscono la prima azione importante della gara con Sablone, il quale calcia dal limite dell’area: Morlupo fa buona guardia e si rifugia in angolo. L’Ostiamare replica agli avversari nella fase centrale del tempo: Cardella, a seguito di un perfetto assist di Pozzi, costringe Corriere alla prima parata della giornata dall’elevato coefficiente di difficoltà. I biancoviola continuano a farsi minacciosi in avanti e vanno vicinissimi alla marcatura al termine di una bella azione lineare: Pasqualoni lancia Pozzi, che a sua volta si invola sulla fascia sinistra e, nei pressi della linea di fondo campo, crossa al centro dell’area un prezioso pallone per Cicarevic. Il trequartista montenegrino calcia in pratica il classico rigore in movimento, ma fallisce clamorosamente il bersaglio. I ragazzi del presidente Di Paolo, nelle battute finali del primo tempo, continuano a farsi preferire nella zona nevralgica del campo, grazie all’ottimo lavoro svolto da De Crescenzo, Buono e Icardi, ma non riescono a far breccia nella difesa rivale, guidata in maniera impeccabile dall’esperto capitano Casavecchia, e guadagnano la via degli spogliatoi sul punteggio di partenza. L’Ostiamare parte forte nella ripresa e va vicinissima al vantaggio con il solito Cardella. Il bomber lidense, sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, svetta in area più alto di tutti, ma si vede negare la gioia del gol da Cardillo, bravo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto nei pressi della linea di porta e a sventare il pericolo. Uno degli episodi chiave della gara si registra a metà frazione: Tomas rimedia il cartellino rosso per proteste. Malgrado l’inferiorità numerica, i biancoviola continuano a conservare in mano il pallino del gioco. Il generoso De Crescenzo, alla mezz’ora esatta, con una splendida conclusione di prima intenzione, esalta i riflessi di Corriere, bravo nella circostanza a deviare la sfera in corner. Cinque minuti più tardi ci prova Lazzeri a sbloccare il risultato da distanza ravvicinata, ma l’estremo difensore di casa compie l’ennesima parata strappa applausi della gara. L’Ostiamare prova sino all’ultimo a mettere le mani sull’intero bottino: Buono, direttamente da calcio d’angolo, indirizza la sfera sotto l’incrocio dei pali. L’ottimo Corriere, dà un ulteriore saggio della sua bravura, evita il peggio con un prodigioso intervento in tuffo e si guadagna i complimenti dei propri compagni per aver evitato una rete che sembrava praticamente fatta. L’Ostiamare, dunque, non raccoglie in proporzione per quanto seminato, inanella il secondo pareggio consecutivo e rimane ancorata nella zona centrale della classifica con quattordici punti all’attivo.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La compagine del presidente Rizzaro prosegue la campagna di rafforzamento in vista della prossima stagione sportiva: un centrocampista e un attaccante alla corte di...

Padel

La squadra maschile ardeatina sfrutta al meglio il fattore campo, regola con il punteggio all’inglese la compagine capitolina e corona il sogno nel cassetto...

Padel

Le ardeatine piegano in finale la resistenza del Green Padel (2-1) e tagliano un traguardo storico. La collaudata coppia Guarino-Petruccioli completa l’opera nella terza...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.