Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Ostiamare parte col piede giusto: Cardella e Icardi stendono il Gladiator

Una vittoria che non fa proprio una grinza. L’Ostiamare sfodera una prova collettiva maiuscola, mette agevolmente al tappeto il Gladiator (2-0) e si stacca con piglio autoritario dai blocchi di partenza del Campionato di Serie D.

Una vittoria che non fa proprio una grinza. L’Ostiamare sfodera una prova collettiva maiuscola, mette agevolmente al tappeto il Gladiator (2-0) e si stacca con piglio autoritario dai blocchi di partenza del Campionato di Serie D. La squadra allenata da Perrotti, in virtù di tale risultato, colleziona il terzo successo di fila stagionale sul terreno amico dell’Anco Marzio. I biancoviola, nelle precedenti domeniche, hanno battuto in rapida successione il Budoni e l’Anzio nei primi due turni di Coppa Italia. L’inizio del match è piuttosto bloccato: il gioco ristagna a lungo nella zona mediana del campo. A rompere gli indugi sono i campani con Finizio, il quale prova a spezzare l’equilibrio con un colpo di testa, ma non inquadra lo specchio della porta. I biancoviola crescono gradualmente con il passare dei minuti e, poco dopo la mezz’ora, trovano la via del gol sugli sviluppi di una bella azione lineare: De Crescenzo si fa valere sulla corsia sinistra e crossa al centro dell’area per Cardella, bravo a controllare al meglio il pallone e a infilare l’incolpevole Gobbetti. Galvanizzata nel morale, l’Ostiamare continua a spingersi in avanti e, un minuto prima del rientro negli spogliatoi, realizza la seconda rete con Icardi. Il centrocampista, dal limite dell’area, infila la sfera sotto sotto l’incrocio dei pali con un’esecuzione di rara potenza e precisione e indirizza il match nei binari più congeniali. La ripresa prosegue subito in discesa per i lidensi: Vottari rimedia il secondo cartellino giallo, al nono minuto, e costringe il Gladiator a giocare per oltre un terzo di gara in inferiorità numerica. I ragazzi di Perrotti, di conseguenza, gestiscono agevolmente il duplice vantaggio e, intorno alla mezz’ora, sfiorano il tris di rimessa: Pozzi si fa valere sulla destra ed entra in area, ma trova la grande risposta di Gobbetti. L’Ostiamare, dunque, fa subito bottino pieno e, alla luce dell’accoppiata vincente conseguita anche in Coppa Italia, si conferma una squadra tecnicamente attrezzata per disputare una stagione da protagonista.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.