Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Unipomezia consolida il primato: tre punti di vantaggio sull’immediata inseguitrice

La capolista conquista un punto nella tana di un coriaceo Atletico Pontinia (0-0) e, seguito delle concomitanti sconfitte incassate dal Terracina e dal Certosa, rafforza la leadership nel girone centro-meridionale del campionato di Eccellenza. Valle e soci distanziano di tre lunghezze i ragazzi di Pernarella e ben sei l’undici di Russo. I rossoblù, nel recupero, si vedono annullare una rete a Crescenzo per presunto fuorigioco.

Federico Valle (Unipomezia)

Alessandro Sbordone (Unipomezia)

Un punto in più in classifica sulle due immediate inseguitrici. Ma quanti rammarichi per non aver dato lo strappo definitivo al campionato. Consapevole dei passaggi a vuoto accusati nella mattinata da Terracina e Certosa, costrette rispettivamente alla resa dalla Lodigiani e dalla Città di Formia, la capolista Unipomezia non riesce ad andare oltre il punteggio ad occhiali nella tana dell’Atletico Pontinia (0-0), reduce a sua volta da quattro sconfitte consecutive, e si deve accontentare di incrementare a tre lunghezze il margine di vantaggio sui tirrenici. Delgado e soci, invece, allargano a sei punti la forbice tra la propria posizione e la squadra allenata da Russo. L’undici di Centocelle salvo clamorosi colpi di scena, nelle restanti quattro gare ancora da giocare, sembra ormai tagliato fuori dalla lotta alla promozione diretta in Serie D. La prima parte della gara è favorevole all’undici di mister Gesmundo, che esercita un maggior predominio territoriale e costringe i pometini a replicare più altro di altro rimessa. Le azioni pericolose, nel corso del primo tempo, si contano tranquillamente sul palmo di una mano. I generosi Di Monaco e Aquilani non inquadrano di poco lo spazio delimitato dai tre legni. Dopo l’intervallo, la formazione del presidente Valle avanza il baricentro e sfiora la marcatura sugli sviluppi di un corner: Ramceski tenta la giocata in acrobazia, ma spedisce il pallone sul fondo sotto lo sguardo attento di Saglietti. La squadra padrona di casa, per l’intero arco della ripresa, tiene bene il campo, blocca sul nascere le iniziative degli avversari e non corre particolari pericoli. L’Unipomezia, in pieno extra-time, riesce a trovare la via del gol con Crescenzo, il quale vince un contrasto in piena area e infila Saglietti con un gran destro di collo pieno. Il giovane attaccante, però, si vede annullare tale marcatura per posizione di off-side. Piro e soci contestano in massa tale decisione. Ma il fischietto di Oristano rimane irremovibile sulla sua decisione. Subito dopo si registra un concitato battibecco tra Amadio e Spirito. L’arbitro, nella circostanza, preferisce usare le maniere dure ed estrae il cartellino rosso nei confronti di tutti e due i giocatori. La capolista, dopo dodici minuti di recupero, esce dal campo con un punto in tasca, si morde le mani per non aver fatto il vuoto alle proprie spalle, ma si può consolare per il fatto di aver guadagnato un punto prezioso soprattutto nei confronti del Terracina.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Scritto da

Calcio a 5

La formazione del presidente Schiavi debutta nel migliore dei modi nel triangolare, mette in riga al Pala Olgiata la compagine umbra (3-1) e aggancia...

Calcio a 5

Il rapporto tra la società lidense, neopromossa in serie C1, e il suo allenatore si interrompe dopo due stagioni costellate di successi. Il tecnico...

Calcio a 5

La formazione capitolina bissa, tra le mura amiche del Pala To Live, la vittoria conseguita in gara-1 contro i castellani (6-5) e accede con...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.