Connect with us

Cosa stai cercando?

Tornei

L’Unipomezia Virtus trionfa al Mundialito

DSC_7483 MUNDIALITO UNIPOMEZIA sito

La seconda edizione del prestigioso Mundialito, una delle kermesse amatoriali di maggiore caratura tecnica dell’Agro Pontino, è andata in archivio nel segno dell’Unipomezia. La formazione guidata da mister Alessandro Celiani, facendo leva su una perfetta intesa tra tutti gli effettivi e su una solida compattezza tra i reparti, ha avuto ragione in finale della corazzata Fantini Aprilia (3-1), ha dato un ulteriore saggio delle proprie potenzialità e, alla luce della perentoria striscia vincente conseguita nelle ultime apparizioni, ha arricchito ulteriormente la bacheca dei successi. Nonostante le pesanti defezioni del bomber Matteo e del play-maker Sandi, il primo squalificato e il secondo infortunato, la compagine pontina ha cominciato la gara con la giusta carica emotiva e, nei primissimi minuti, è andata più volte pericolosamente alla conclusione dalla lunga distanza. L’estremo difensore Pacioni, grazie a un perfetto piazzamento tra i pali, però, si è sempre fatto trovare puntuale alla presa, respingendo con sicurezza le violente conclusioni dei principali tiratori scelti avversari. Alla prima occasione propizia, invece, l’Unipomezia ha sbloccato il risultato con Seferi, bravo a non lasciare scampo all’incolpevole Rasera con un preciso diagonale dal limite dell’area, al termine di un pregevole fraseggio per vie verticali. Nella seconda parte della frazione inaugurale, Oliva e compagni hanno gestito con autorità la situazione favorevole, costringendo gli apriliani ad andare al tiro esclusivamente da fuori area, ma l’attento Pacioni ha fatto buona guardia. Nella ripresa, la Fantini Aprilia, non avendo in pratica alternative, ha avanzato di qualche metro il raggio d’azione, ha provato più volte il tiro dalla media e lunga distanza, ma non è riuscita a trovare la via del gol per la bravura del pacchetto arretrato pometino, guidato alla perfezione dal granitico Cesaretti, abile a vincere, a sua volta, nettamente il confronto a distanza con il principale terminale offensivo apriliano. Nel momento di maggior pressione dei pontini, l’Unipomezia ha indirizzato il match nei binari giusti per merito di Falconieri, il quale ha firmato la seconda rete di squadra con un preciso rasoterra dal limite dell’area. Sotto di due gol, la Fantini Aprilia ha prodotto il massimo sforzo e, dopo aver messo più volte in apprensione i biancorossi, ha dimezzato le distanze, a due minuti dalla conclusione, con Esposito, cinico a ribadire in fondo al sacco, con un comodo tap-in, una corta respinta del portiere su tiro di Trippa. A quel punto, la compagine apriliana si è catapultata a testa bassa in avanti alla disperata ricerca della rete del pareggio, ma Marucci e soci si sono confermati all’altezza della situazione, hanno chiuso tutti i varchi ai rivali e, pochi secondi prima del triplice fischio, hanno fissato il punteggio sul definitivo 3-1 con Seferi. La punta pometina, favorita da un maldestro rinvio a trequarti campo di Rasera, ha griffato, in maniera del tutto rocambolesca, la sua doppietta personale. La formazione del presidente Cerusico, in virtù di tale exploit, ha centrato in pieno l’obiettivo di iscrivere per la prima volta il proprio nome nella manifestazione di Calcio a 8 organizzata dal Centro Sportivo Selva dei Pini con la fattiva collaborazione di Pontina Calcio Show. Gli organizzatori hanno previsto anche dei riconoscimenti individuali. Come miglior giocatore è stato premiato Seferi (Unipomezia), il prolifico Zotti (Fantini Aprilia) si è laureato capocannoniere del Torneo, mentre Rasera (Fantini Aprilia), grazie ai suoi numerosi interventi strappa-applausi, si è guadagnato a pieno titolo la palma di miglior portiere. “Abbiamo disputato un torneo praticamente perfetto – dichiara mister Alessandro Celiani – . Dopo aver dominato il girone preliminare, centrando tre vittorie in altrettante gare disputate, abbiamo proseguito la striscia vincente, mettendo in riga formazioni di tutto rispetto come l’Officina Salvioni in semifinale e la Fantini Aprilia nella finalissima. Approfitto dell’occasione per fare un plauso ai miei ragazzi, sono stati fantastici per l’intero arco della manifestazione sportiva”.

Antonio Gravante

Scritto da

Calcio a 5

La capolista Parma Letale incappa nella classica giornata storta. La formazione guidata da Fantozzi tradisce le attese della vigilia tra le mura amiche della...

Calcio a 5

Cinque gare casalinghe. Cinque vittorie. L’Aranova si conferma un vero e proprio rullo compressore davanti ai propri tifosi, si aggiudica con una rete per...

Calcio a 5

Seconda vittoria di fila e terzo risultato utile. La Neroniana vince e convince, tra le mura amiche del Pala Rinaldi, contro il Cori Monti...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.