Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

Ardea a gonfie vele: vittoria di carattere con la Città di Zagarolo

I rossoblù fanno lo sgambetto a una delle big del girone, centrano la sesta vittoria consecutiva in campionato e conservano inalterato il gap di tre lunghezze dalla zona play-off. Mrak e Barbarisi firmano una doppietta a testa. Carletti dà il via alla rimonta dopo la falsa partenza, Regner indossa le vesti di match-winner e circa due minuti dal definitivo suono della sirena.

Matteo Carletti (Ardea)
Daniele Barbarisi (Ardea)

Un’altra vittoria. La sesta consecutiva in campionato. Sfoderando una prestazione collettiva di carattere, l’Ardea fa lo sgambetto anche alla temuta Città di Zagarolo (6-5), al termine di quaranta minuti piuttosto tirati e ricchi di emozioni, supera un altro esame difficile e conserva inalterato il gap di tre lunghezze dalla zona play-off. I ragazzi allenati da Masci, infatti, si confermano settima forza del girone e proseguono l’inseguimento al TC Parioli e alla Buenaonda, che si dividono al momento l’ultima piazza utile per accedere alla poule-promozione. La sfida del Florida Sporting Center comincia nel peggiore dei modi per i rossoblù: la Città di Zagarolo fa del cinismo la sua qualità migliore e, nel giro di pochi minuti, si porta sul duplice vantaggio grazie a una doppietta di Dell’Orco. Il laterale, favorito da un perfetto assist di Coutinho, apre le danze da pochi passi, poi parte in progressione dalla zona media del campo e, dopo uno scambio con un compagno, infila Mugnaini proteso in uscita. L’Ardea riordina subito le idee e trova la forza per rimettere le cose a posto con un micidiale uno-due nel giro di due minuti. A suonare la carica è Carletti, bravo a infilare il portiere rivale con un perfetto intervento in estirada, nei pressi del secondo palo, a seguito di un passaggio perfetto dalla corsia sinistra di Regner. La rete dell’aggancio, invece, porta la firma di Mrak, il quale ricopre al meglio il ruolo di terminale offensivo di uno schema applicato alla perfezione su calcio da fermo, incastra la sfera sotto l’incrocio dei pali dal limite dell’area e si toglie la soddisfazione di realizzare la quattordicesima rete personale in campionato. Il punteggio cambia altre due volte nel corso del primo tempo. La Città di Zagarolo mette nuovamente la testa davanti per merito di Radaelli, il quale si limita a finalizzare da distanza ravvicinata, con un comodo tap-in, una bella giocata imbastita dal binomio Coutinho-Cotechini. L’Ardea, invece, firma la terza rete di squadra a una manciata di secondi dall’intervallo: Barbarisi trasforma di precisione un tiro libero e manda le due contendenti negli spogliatoi sul punteggio in perfetto equilibrio. Anche la ripresa comincia sotto il segno della Città di Zagarolo, che prova ad allungare nuovamente il passo con Dell’Orco, il quale salta elegantemente sulla corsia destra Barbarisi e, appena arrivato in zona di tiro, trafigge Mugnaini con un’esecuzione di punta. La formazione del presidente Fofi, animata da una grande voglia di rivalsa, moltiplica gli sforzi e capovolge il punteggio a suo favore grazie alle stoccate vincenti dei soliti Mrak e Barbarisi. La Città di Zagarolo non ci sta, getta il cuore oltre l’ostacolo e rimette le cose a posto con lo scatenato Dell’Orco, il quale riceve palla da Cotechini e infila da pochi passi Mugnaini, autore nonostante le cinque reti al passivo di una prova individuale maiuscola. Il finale di gara è vietato ai malati di cuore. Le due squadre provano generosamente a spostare l’ago della bilancia dalla rispettiva parte. A trovare la giocata giusta per fare bottino pieno è l’Ardea a poco meno di due minuti dalla conclusione. L’ottimo Mrak vince un contrasto a centrocampo, si fa tutta la fascia destra palla al piede e serve un assist al bacio per Regner, il quale gentilmente ringrazia, fa centro in tutta tranquillità e permette alla sua squadra sia di infilare la sesta vittoria consecutiva in campionato che di continuare a credere nell’accesso ai play-off.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA   

Scritto da

Calcio a 5

La società portodanzese sceglie il successore di mister Giuliani e affida la guida della prima squadra al tecnico dell’Under 19. Il Direttore Sportivo Cosmi:...

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.