Connect with us

Cosa stai cercando?

Tornei

Ri-Torneo Matusa, la Svezia ribalta l’Irlanda e balza in vetta alla classifica

La formazione di Pierotti conquista in extremis l’intero bottino (2-1), ottiene la seconda vittoria stagionale e sale al primo posto. Gli scandinavi, agevolati nel proprio compito dall’espulsione per proteste del portiere Pompei, spostano l’ago della bilancia dalla propria parte negli ultimi cinque minuti di gioco grazie alle reti dei soliti Susin e Umena, bravi a replicare al momentaneo vantaggio biancoverde siglato da Ferro.

Filippo Iacuitto (Irlanda) e Roy Umena (Svezia)
Claudio Sergio (Svezia) e Fabrizio Ferro (Irlanda)
Ernesto Capone (Svezia) e Alessandro Di Vita (Irlanda) – Foto De Vito

Un micidiale uno-due in piena zona Cesarini, griffato da Susin e Umena, permette alla Svezia di fare in extremis bottino pieno con l’Irlanda (2-1), bissare la vittoria conseguita all’esordio con il Portogallo e archiviare la fase a gironi con sei punti all’attivo. Ai fini del punteggio finale, tutto sommato, pesa come un macigno l’espulsione dell’estremo difensore biancoverde, Gianmarco Pompei, allontanato dal direttore di gara per eccessive proteste a cinque minuti dal triplice fischio. La formazione del Regno Unito parte forte e trova la via del gol con Ferro, il quale iscrive il proprio nome a referto con una splendida conclusione dal limite dell’area. La Svezia si rimbocca subito le maniche e, nella fase centrale del tempo, sfiora due volte la parità con Umena e Susin, i quali colpiscono in rapida successione il montante con due conclusioni di collo pieno dai quindici metri. La compagine del Regno Unito comincia la ripresa con la giusta carica emotiva e sfiora il raddoppio con Potrich, il quale calcia dalla media distanza e costringe Brugioni a un intervento dall’elevato coefficiente di difficoltà. Costretti a inseguire il risultato, gli scandinavi provano generosamente a rientrare in partita, ma i ragazzi allenati dal binomio Ferrara-Balducci si fanno apprezzare per un’ottima solidità difensiva e non corrono particolari pericoli. L’episodio chiave del match si registra a cinque minuti dalla conclusione. L’Irlanda rimane in dieci per l’espulsione di Pompei, il quale finisce anzitempo sotto la doccia per aver contestato troppo vivacemente una decisione dell’arbitro. Mister Pierotti, per forza di cose, impiega Pugliese nell’inedito ruolo di portiere. Agevolata nel proprio compito dalla superiorità numerica, la Svezia avanza il baricentro, si spinge a testa bassa in avanti e perviene al pareggio con Susin, il quale salta un avversario all’altezza della trequarti campo e, appena arrivato in zona di tiro, non lascia alcuna via di scampo all’improvvisato estremo difensore biancoverde con una precisa conclusione dal limite dell’area. La compagine scandinava, sulle ali dell’entusiasmo, chiude il match in avanti e, poco prima del triplice fischio, sposta definitivamente l’ago della bilancia dalla propria parte con Umena, bravo a piazzare la stoccata vincente sugli sviluppi di un corner e a regalare alla propria squadra una vittoria che, in attesa dell’ultima sfida in programma tra Inghilterra e Portogallo, vale il primato in classifica generale. L’Irlanda, di riflesso, esce dal campo con il morale sotto i tacchi per aver incassato una sconfitta che ha il classico sapore della beffa.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.