Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

Città di Anzio, blitz riuscito: United Pomezia ko di misura

La Città di Anzio si conferma più forte delle assenze. Il quintetto allenato da mister Di Fazio, pur dovendo rinunciare al prezioso apporto di Razza e Raco, entrambi appiedati dal Giudice Sportivo, batte a domicilio la United Pomezia (6-7), ottiene la terza vittoria stagionale e balza al terzo posto a pari merito con l’History Roma 3Z. La formazione del binomio De Stefano-Attenni, di riflesso, incassa la seconda sconfitta consecutiva casalinga e, a dispetto dei buoni propositi di inizio stagione, archivia le prime sei giornate di campionato con la media esatta di un punto a partita. Troppo poco per una squadra allestita per occupare in pianta stabile le sfere nobili della graduatoria.

Ma andiamo con ordine. Il quintetto di Caporaletti inizia la gara con il piede giusto e, nel giro di pochi minuti, si porta sul duplice vantaggio grazie alle reti di De Cicco e Zullo. Il primo capitalizza al meglio una rapida ripartenza, mentre l’ex Fortitudo Pomezia fa valere le sue qualità di tiratore scelto sugli sviluppi di un corner calciato da Velazquez, incastra la sfera nei pressi del palo più lontano con un gran destro dalla media distanza e si toglie la soddisfazione di siglare la prima rete ufficiale con la sua nuova squadra.

La Città di Anzio cresce con il passare dei minuti, fa del cinismo la sua qualità migliore e ribalta prepotentemente il punteggio a proprio favore. A firmare la rimonta ci pensano De Marco e Nanni. Il primo, servito alla perfezione nei pressi del limite dell’area da Radaelli, lascia sul posto il diretto marcatore e fa centro con un preciso tiro a incrociare, mentre il secondo firma la seconda rete di squadra con un destro di prima intenzione dai sei metri.

Successivamente la United Pomezia si dà la classica zappa sui piedi e agevola l’allungo degli avversari. Sugli sviluppi di una rimessa laterale di Velazquez, Magurno prova la giocata in parallela, ma Silvestrini capisce le sue intenzioni, intercetta la sfera a fa centro nella porta sguarnita. La quarta rete portodanzese, taccuino alla mano, viene siglata sempre da Silvestrini, il quale trasforma, con un’esecuzione perfetta, un tiro libero e indirizza la sfida del Pala Lavinium nei binari giusti. La squadra di Caporaletti, a quel punto, produce il massimo sforzo e, dopo aver fallito svariate occasioni favorevoli, accorcia le distanze con Armenia, il quale finalizza, con un comodo tap-in, una giocata imbastita sulla corsia sinistra dal tandem Paolini-De Cicco.

La United Pomezia si ripresenta in campo dopo l’intervallo con la giusta carica emotiva e prende saldamente in mano le redini del gioco, ma getta alle ortiche due ghiotte opportunità per ristabilire la parità con De Cicco. Il prolifico pivot, nel primo caso, si esibisce in una splendida giocata in acrobazia, ma alza troppo la mira, mentre nel secondo calcia a un metro dalla linea di porta, ma trova l’opposizione di Tosti. La squadra di Di Fazio consolida il vantaggio nel momento di maggior pressione dei rossoblu. Un grande merito va attribuito a Musilli, il quale salta in velocità due avversari sulla destra e dal fondo serve nei pressi del secondo palo De Marco, il quale non ha alcuna difficoltà a spingere il pallone in fondo al sacco.

I ragazzi di Caporaletti non si abbattono per l’ennesimo allungo subito e, poco più tardi, dimezzano le distanze con Velazquez, bravo a trasformare un calcio di rigore decretato dall’arbitro per un fallo commesso da Tosti ai danni di De Cicco. La United Pomezia, poco più tardi, si complica i propri piani: Ferreira rimedia il secondo cartellino giallo, finisce anzitempo sotto la doccia e costringe la sua squadra a giocare in inferiorità numerica. La Città di Anzio, di conseguenza, fa girare ottimamente la sfera e sigla la sesta rete con Nanni, il quale infila da distanza ravvicinata Magurno.

La squadra di Di Fazio, nei minuti seguenti, gestisce al meglio la situazione favorevole e mette una seria ipoteca sulla conquista dei tre punti in palio con Mastroianni, il quale intercetta la sfera nella propria metà campo e fa centro nella porta sguarnita. I pometini, non avendo in pratica alternative, si spingono a testa bassa in avanti, accorciano le distanze grazie alle reti di Zullo e De Cicco. La sesta rete, però, viene siglata quando mancano soltanto quarantotto secondi al termine delle ostilità. La Città di Anzio, di conseguenza, alza l’asticella del livello di concentrazione, vanifica l’ultimo assalto di capitan De Simoni e soci ed esce dal campo con tre punti che fanno morale e classifica.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La società portodanzese continua a prendere sempre più forma: accordo raggiunto con il laterale Spinelli (ex G.C. 5 Latina Futsal) e con gli universali...

Calcio

Lo staff dirigenziale lidense mette un altro punto fermo sulla prossima stagione: l’ex fantasista prende il timone della squadra. “Mi appresto a cominciare un’avventura...

Volley

La compagine pometina rinforza ulteriormente la prima linea: la schiacciatrice De Matteis, dopo una stagione più che positiva nelle fila dell’Ostia Volley Club, indosserà...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Sport vari

Una massiccia partecipazione e un ruolo da assoluta protagonista. Facendo leva su buona condizione fisica generale, la Podistica Pomezia ha fatto decisamente bella figura...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.