Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

La Mirafin conquista un punto: pareggio rocambolesco con l’Elmas

La Mirafin riparte al piccolo trotto dopo il ko incassato nel turno precedente nella tana dell’Atletico Grande Impero. La formazione del presidente Raffaele Mirra conquista un punto, tra le mura amiche del Pala Lavinium, con gli isolani dell’Elmas (3-3) e viene raggiunta al quarto posto dallo Jasnagora, vittorioso a sua volta di stretta misura, nel big-match dell’ottava giornata, sulla Technology Velletri.

Alessandro Zanobi (Mirafin)

La Mirafin riparte al piccolo trotto dopo il ko incassato nel turno precedente nella tana dell’Atletico Grande Impero. La formazione del presidente Raffaele Mirra conquista un punto, tra le mura amiche del Pala Lavinium, con gli isolani dell’Elmas (3-3), allarga ulteriormente la forbice tra la propria posizione e quella delle due battistrada e viene raggiunta al quarto posto dallo Jasnagora, vittorioso a sua volta di stretta misura, nel big-match dell’ottava giornata, sulla Technology Velletri. I pometini scendono in campo con la massima concentrazione e sfiorano subito la marcatura con una pregevole azione corale: Chiomenti, dalla destra, serve al limite dell’area Fatati, bravo a sua volta a premiare l’inserimento di Zanobi. Il laterale opta per una conclusione a incrociare, ma fallisce per una questione di centimetri il bersaglio grosso. Tale episodio, tutto sommato, fa da preludio al vantaggio pometino griffato dallo stesso Zanobi, il quale sfrutta al meglio un assist di Evandro e trafigge Valdes con un chirurgico rasoterra. La gara, a quel punto, sale ulteriormente di tono. Gli isolani, presi letteralmente per mano dagli elementi più rappresentativi, provano a raddrizzare le sorti della gara, ma i padroni di casa si confermano all’altezza della situazione e archiviano il primo tempo sopra di una rete. La ripresa comincia sotto il segno dell’Elmas, che pareggia i conti di rimessa con Boi, il quale si sposta la sfera sul sinistro e trafigge Favale con un preciso diagonale. Successivamente si registra un botta e risposta tra le due contendenti. I ragazzi di Mirra passano nuovamente a condurre con Silvestrini, il quale riceve palla da Evandro, bravo a sua volta a indossare anche in questa circostanza le vesti di assist-man, e fa centro indisturbato da pochi passi. La replica dei cagliaritani è immediata: Normanno, servito da Scano, trafigge Favale con una splendida conclusione dal basso in alto. La sfera si insacca sotto la traversa. Il punteggio cambia nuovamente a sei minuti dalla conclusione. L’Elmas sposta l’ago della bilancia dalla propria parte con la seconda rete di Normanno, cinico a finalizzare, da distanza ravvicinata, una ripartenza impostata da Garau. La Mirafin, a quel punto, impiega Chiomenti come portiere di movimento. Tale mossa dà i frutti sperati a un minuto dal definitivo suono della sirena. Proprio Chiomenti, dalla zona mediana del campo, effettua una giocata in parallela per Silvestrini, bravo a sua volta a servire nei pressi del secondo palo Messina. Il laterale rossoblù appoggia con il petto il pallone alle spalle di Valdes, pareggia definitivamente i conti e consente alla sua squadra di rimettersi in carreggiata.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La formazione di Ostia non riesce a sfruttare al meglio il fattore campo nella classica sfida senza appello, issa bandiera bianca di fronte agli...

Calcio a 5

Sfoderando una prova collettiva senza sbavature, il quintetto del presidente Schiavi sbanca uno dei terreni di gioco più ostici della categoria (2-4) e prosegue...

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone tira delle somme più che positive all'esordio assoluto in Serie C1: ottimo settimo posto. Capitan Dei Giudici e soci sono...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.